Emilia-Romagna, in arrivo 1.600 nuovi autobus ecologici

1843 0
1843 0

Ben milleseicento autobus ecologici sono in arrivo per la Regione Emilia Romagna. Un piano che va oltre il 2025. Vi riportiamo l’articolo dell’autorevole Federmetano.

Dopo i 600 nuovi autobus messi in strada negli ultimi 5 anni (di cui 31 a LNG), la Regione Emilia-Romagna programma di fare lo stesso nel prossimo quinquennio. Con altri 600 mezzi nuovi, ecologici, silenziosi e sicuri in strada già a partire dal 2021.

Un piano pluriennale che guarda oltre il 2025 e prevede l’acquisto di 1.600 nuovi autobus in totale. Per arrivare a un parco circolante non inquinante, con un investimento pubblico di 440 milioni di euro e stimato in circa 600 milioni di euro, considerando anche il contributo delle Aziende di trasporto pubblico locale. Il ricambio interesserà i mezzi delle aziende di trasporto pubblico. E anche quelle di soggetti privati titolari di trasporto pubblico.

Start Romagna bus metano

857 nuovi mezzi, di cui 294 nel prossimo quinquennio, saranno acquistati attraverso le risorse del Piano strategico nazionale della mobilità sostenibile (153,9 milioni di euro): 211 sono destinati al trasporto urbano e 646 a quello extraurbano. Sono autobus alimentati per il 92% a metano o ibridi a metano, per il 4% elettrici e il 4% a gasolio, distribuiti nelle varie provincie.

Di questa prima tranche di 153,9 milioni di euro, 3,7 milioni saranno utilizzati per le infrastrutture di ricarica dei mezzi elettrici. E di deposito per il rifornimento degli autobus a metano, che riguardano la città di Bologna.

Con 35,8 milioni di euro stanziati dal ministero dell’Ambiente per le Regioni del Bacino Padano e disponibili nei prossimi due anni, la Regione Emili-Romagna finanzia un ulteriore piano di 72,4 milioni di euro per l’acquisto di 300 nuovi autobus.

Che saranno messi su strada nei prossimi 5 anni. Con alimentazioni a metano e ibridi a metano (50%) e gasolio a minime emissioni Euro 6 (50%). Questi ultimi utilizzati in prevalenza per le aree montane remote e sui territori extraurbani non serviti da infrastrutture di supporto per il rifornimento del metano.

Stanziati fondi pubblici per 438,6 milioni per gli autobus ecologici

Un totale di fondi pubblici stimato in 438,6 milioni di euro e più di 1.600 autobus. Con il rinnovo di oltre la metà dell’attuale flotta. La progressiva riduzione dal servizio dei mezzi più inquinanti. E un abbassamento significativo dell’età media del parco autobus regionale.

Leggi anche: Federmetano dialoga col Governo per lanciare il gas naturale nella svolta green

Ultima modifica: 16 Novembre 2020