Auto usate in Italia, nel 2017 aumenta l’interesse per i modelli ecologici

1923 0
1923 0

Un mercato vivace che piace sempre più agli italiani. E’ quello delle auto usate, che ha registrato nel 2017, rispetto all’anno precedente, un incremento delle vendite del +4,7%. Il prezzo medio delle vetture offerte sul mercato, pari a 12.150 euro, è in leggero calo (-2,1%) rispetto al 2016, ma con un valore al di sotto di Paesi come Francia, Germania e Spagna, mentre l’età media delle auto in vendita è di 7,4 anni. Cosa ricercano gli acquirenti? Si fa più attenzione all’aspetto “green”, anche se il prezzo medio per le vetture ibride ed elettriche usate si attesti a 19.930 euro.

Questo il quadro che emerge dall’Osservatorio di AutoScout24 sul mercato delle auto usate in Italia nel 2017.

Secondo l’elaborazione del Centro Studi di AutoScout24 su base dati ACI, nel 2017, rispetto all’anno precedente, i passaggi di proprietà sono infatti aumentati del +4,7%, raggiungendo quasi 2.950.500 atti.

Tra i capoluoghi di regione1 ai primi posti per numerosità troviamo Roma (224.811 passaggi), Napoli (137.193) e Milano (134.403), ma se si confrontano i dati con la popolazione residente (oltre i 18 anni), si vede come il podio passi a Trento con 748,4 passaggi di proprietà ogni 10mila abitanti, Aosta (692) e Perugia (663,6).

Ma cosa accade sul fronte dei prezzi delle auto in offerta sul mercato?

Nel 2017, rispetto all’anno precedente, si rileva un leggero calo (-2,1%), con un prezzo medio di vendita che si attesta a circa 12.150 euro. Un dato inferiore ad altri Paesi Europei come Francia (18.470 euro), Germania (14.150) e Spagna (14.850).

Per acquistare una vettura sul mercato italiano, tra le province capoluogo di regione “più care” troviamo al primo posto Trieste con un prezzo medio di 16.010 euro, seguita da Bologna con 15.140, Milano con € 14.810, Venezia con 14.580 e Roma con 13.320. Nettamente più economica l’offerta a Genova e L’Aquila, dove gli acquirenti devono prevedere rispettivamente 9.400 e 9.830 euro.

Capoluogo di regione Passaggi netti 2017 Var. % Passaggi netti ’16 / ’17 Passaggi proprietà 2017 ogni 10mila residenti (oltre 1 18 anni) Prezzo medio 2017
ROMA 224.811 -0,8% 625,9 13.320 €
NAPOLI 137.193 4,4% 556,4 10.060 €
MILANO 134.403 4,5% 505,4 14.810 €
TORINO 116.697 5,0% 612,8 11.490 €
BARI 63.760 4,7% 615,3 11.210 €
PALERMO 52.456 2,7% 509,7 11.165 €
BOLOGNA 44.773 4,1% 530,8 15.140 €
FIRENZE 42.400 5,4% 500,4 12.585 €
PERUGIA 36.546 7,6% 663,6 11.550 €
VENEZIA 35.548 6,8% 497,2 14.580 €
GENOVA 34.912 3,6% 481,5 9.400 €
TRENTO 32.713 8,2% 748,4 12.555 €
ANCONA 22.661 7,4% 574,0 11.245 €
POTENZA 18.524 1,8% 594,8 11.105 €
CATANZARO 16.949 4,6% 564,8 10.325 €
L’AQUILA 15.211 6,7% 596,5 9.830 €
CAMPOBASSO 11.867 5,8% 625,9 11.910 €
TRIESTE 9.566 4,0% 475,8 16.010 €
AOSTA 7.259 3,2% 692,0 10.720 €
CAGLIARI n.d. n.d. n.d. 12.525 €
TOTALE ITALIA 2.950.500 4,7% 589,1 12.170 €

Qual è l’età media delle vetture proposte a livello nazionale? L’età media è di 7,4 anni, un segno evidente che sono tanti gli italiani che pianificano la sostituzione della propria vettura per necessità più che per “sfizio” e voglia di cambiare.

Cosa cercano gli acquirenti? Aumenta l’attenzione nei confronti di vetture usate ecologiche e orientate ai bassi consumi, con una crescita delle richieste nel 2017, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, del +38%. Questo nonostante il prezzo medio per le vetture ibride ed elettriche usate si attesti a 19.930 euro. Per quanto riguarda i modelli “green” più ricercati, ai primi posti troviamo le Toyota Auris e Yaris.

Regione

Passaggi netti 2017 Var. % Passaggi netti ’16 / ’17 Passaggi proprietà 2017 ogni 10mila residenti (oltre 1 18 anni) Prezzo medio 2017
LOMBARDIA 466.741 4,6% 565,9 14.000 €
LAZIO 310.402 0,8% 636,0 11.195 €
CAMPANIA 270.326 4,3% 575,6 10.150 €
SICILIA 238.322 5,0% 577,2 10.350 €
VENETO 235.018 6,7% 580,2 14.740 €
PIEMONTE 233.240 5,0% 633,6 11.090 €
EMILIA ROMAGNA 218.369 5,8% 590,4 13.560 €
PUGLIA 207.314 4,3% 620,7 10.685 €
TOSCANA 174.508 4,3% 555,8 10.860 €
CALABRIA 89.117 4,1% 550,2 9.950 €
SARDEGNA 85.641 4,0% 609,7 10.920 €
MARCHE 70.206 8,1% 547,3 11.300 €
LIGURIA 68.835 3,5% 515,3 10.670 €
ABRUZZO 64.511 7,5% 582,8 10.630 €
FRIULI – VENEZIA GIULIA 61.330 5,9% 598,0 13.775 €
TRENTINO – ALTO ADIGE 60.174 4,8% 704,1 14.040 €
UMBRIA 48.820 7,3% 655,9 11.355 €
BASILICATA 28.483 1,8% 596,6 10.280 €
MOLISE 16.597 4,8% 631,4 11.295 €
VALLE D’AOSTA 7.259 3,2% 692,0 10.720 €
TOTALE ITALIA 2.950.500 4,7% 589,1 12.170 €

Ultima modifica: 23 Gennaio 2018