Audi Neckarsulm diventerà il principale centro di competenza europeo per le batterie

1164 0
1164 0

Nello stabilimento di Neckarsulm, Audi amplia le competenze nel campo della mobilità elettrica.

Le parole di liver Hoffmann, Membro del Board per lo sviluppo tecnico di Audi

Le batterie ad alta tensione e i motori elettrici costituiscono il cuore della new mobility e sonAudi Neckarsulm, il sito tedesco diventerà il principale competence center europeo per le batterieo cruciali per la radicale riduzione della carbon footprint del Brand. Ecco perché stiamo rafforzando sistematicamente lo sviluppo di questi componenti”.

 

Il reparto R&D (ricerca e sviluppo) per le batterie ad alta tensione dei modelli ibridi plug-in è attivo da tempo: ciò significa che il sito è già predisposto per la gestione degli accumulatori e a breve potrà lavorare a un portfolio completo di celle per la trazione.

In futuro, lo sviluppo delle batterie sarà concentrato a Neckarsulm anche dal punto di vista delle risorse umane, in stretta collaborazione con il reparto di Ingolstadt.

Test center per batterie prototipali

Nello stabilimento di Neckarsulm, parallelamente, è in fase di definizione il test center dedicato esclusivamente alle batterie ad alta tensione: dal 2023, in questo laboratorio, collaboratori appositamente formati dopo una lunga esperienza in strutture simili dedicate ai motori a combustione eseguiranno i test sui nuovi moduli e le nuove celle. 

“La decisione d’investire in un reparto R&D e in un test center per le batterie ad alta tensione, entrambi collocati a Neckarsulm, è un chiaro impegno a favore dell’elettrificazione e assicura il futuro del sito nel lungo periodo”, afferma Fred Schulze, Responsabile dello stabilimento Audi Neckarsulm.

Riqualificazione elettrica per i collaboratori

L’ampliamento del reparto Ricerca e Sviluppo e la creazione di un test center per le batterie ad alta tensione costituiscono un passaggio storico nella conversione della Casa dei quattro anelli da semplice costruttore in fornitore premium di servizi di mobilità sostenibile. “Audi investe nelle competenze dei collaboratori di Neckarsulm per plasmare il futuro della mobilità elettrica” afferma Rolf Klotz, Presidente del Consiglio di Fabbrica. Dal 2020, Audi riqualifica i collaboratori dei reparti R&D di Neckarsulm, formandoli in vista del radicamento dei modelli PHEV e BEV. Una pratica che nei prossimi anni riceverà ulteriore slancio.

L’impegno Audi a Neckarsulm si concretizza anche attraverso la realizzazione di un edificio multifunzionale per l’R&D, la cui costruzione terminerà entro la fine del 2022, e il completamento del nuovo reparto verniciatura, previsto entro il 2025. Al contempo, la ridefinizione delle catene di assemblaggio è plasmata in funzione sia dei modelli ibridi, sia delle future vetture full electric. Audi e-tron GT, l’Audi più potente mai realizzata nonché la prima Granturismo elettrica del Brand, viene realizzata presso il sito d’eccellenza Audi Böllinger Höfe, certificato carbon neutral, riconducibile al polo industriale di Neckarsulm. 

Nell’ambito del piano Audi Vorsprung 2030, la Casa dei quattro anelli ha annunciato come, dal 2026, introdurrà sul mercato globale esclusivamente nuovi modelli full electric e la produzione di motori endotermici verrà gradualmente interrotta entro il 2033. Coerentemente con questo orizzonte, Audi trasforma i propri stabilimenti e riqualifica i propri collaboratori: dal 2017 ad oggi, sono circa 30.000 i dipendenti formati in vista del radicamento della new mobility.

Leggi ora: Audi A8, la nuova gamma è tutta elettrificata

Ultima modifica: 9 Novembre 2021

In questo articolo