Aston Martin, una elettrica ultraleggera per sfidare la Tesla Roadster

2652 0
2652 0

Sarà ultraleggera e più piccola della Vantage la supercar che Aston Martin ha in testa per sfidare la Tesla Roadster. Recentemente Elon Musk ha annunciato che il suo bolide sarà l’auto più veloce del mondo in accelerazione. Per arrivare a 100 km/h da ferma ci impiegherà 1,9 secondi.

Aston Martin sembra disposta ad accogliere la sfida. Ci vorrà del tempo, perché da qui al 2022 la Casa inglese è impegnata a produrre un nuovo modello ogni 12 mesi. Però dopo quella data potrebbe arrivare anche il momento di questa supercar elettrica. Entro il 2025 Aston Martin ha pianificato che ogni suo modello avrà almeno una versione mild hybrid. Nel 2019 arriverà intanto la RapidE, prima elettrica della Casa inglese, in 155 esemplari.

A indirizzare verso la supercar che sfiderà la Roadster è stato il boss Andy Palmer in un’intervista rilasciata ad AutoExpress. Gli è stato chiesto se Aston Martin potesse considerare una elettrica 100% più piccola della Vantage, ma più veloce e più cara. “Sì, è possibile“, ha risposto Palmer. “Ci sono molte sfide quando si pensa di produrre una vettura elettrica e quella su cui tutti si concentrano riguarda la batteria“.

Aston Marti RapidE

Le auto elettriche hanno però altre tre componenti chiave da tenere in considerazione: peso, efficenza aerodinamica e resistenza all’avanzamento“, continua Palmer. “In queste aree i costruttori di auto sportive, e noi in particolare, sono molto ferrati. Questo ci pone quindi in grande vantaggio rispetto ad altri marchi che hanno grandi pretese, come ad esempio Tesla con la Roadster. Credo che potremmo inserirci in questo segmento abbastanza facilmente“.

Ultima modifica: 4 Gennaio 2018