Citroen Berlingo, lo spazio al servizio delle famiglie e del lavoro

933 0
933 0

 

 

 

{{IMG_SX}}Il  “nuovo Berlingo”  fa parte di quei veicoli che essendo prodotti nella duplice versione di vettura per famiglia e di veicolo commerciale leggero (questo, siglato “van”, resta in commercio anche col vecchio modello, ora chiamato Berlingo “first van”) hanno come esigenza primaria lo sfruttamento dello spazio e la capacita’ di carico. Inoltre devono presentare un’estrema facilita’ di caricamento e di svuotamento anche dei colli piu’ ingombranti. In queste caratteristiche la Citroen presenta un prodotto che, nell’allestimento piu’ versatile, si pone all’avanguardia rispetto alla concorrenza che consiste principalmente negli analoghi prodotti attuali di Renault (Kangoo), Volkswagen (Caddy), Ford (Connect) e Fiat (Doblo’), mentre come prezzo si mantiene allineato, a parita’ di dotazione.

 

{{IMG_SX}}Scegliendo solo alcuni esempi di razionalita’ notiamo la ruota di scorta esterna, sotto il pianale di carico (evita di dover scaricare in caso di foratura); le porte posteriori a scorrimento; il portellone apribile anche solo per la parte del lunotto (allestimento “my multispace”); la rimovibilita’ in tutto o in parte dei sedili, i numerosi vani portaoggetti tra cui uno, molto esteso, nel sottotetto. Anche esteticamente il nuovo Berlingo non ha un aspetto banale: allungato (+24 cm) e allargato (+8 cm) rispetto al modello precedente, conserva caratteristiche aerodinamiche quasi da vettura con un Cx di 0,34 e un prodotto CxS inferiore a 1 mq. Il vano di carico passa da 1350 litri con i sedili posteriori presenti a 3 metri cubi con gli stessi rimossi; la lunghezza della base raggiunge in questo caso i 2 metri.

 

Viaggiando con la versione per famiglia si apprezzano particolarmente la posizione di guida con volante regolabile in altezza e profondita’ e la grande visibilita’ in ogni direzione; manca una maniglia al soffitto per il passeggero anteriore. Basato sulle sospensioni della C4 “Picasso”, il nuovo Berlingo assorbe bene le irregolarita’ del fondo stradale e non e’ particolarmente rumoroso. Verranno studiate, appositamente per il mercato italiano, soluzioni con alimentazione GPL e metano.
 

Tra gli accessori consigliamo lo stabilizzatore elettronico d’assetto ESP, i retrovisori esterni elettrici, il radar di parcheggio, il segnalatore di sgonfiaggio dei pneumatici e l’assistenza per le partenze in salita “Hill assistance” che trattiene, per un paio di secondi, il nuovo Berlingo dall’arretrare durante le partenze in salita.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017