MotoGp 2013, al via in Qatar Rossi: “Punto al podio” Lorenzo: “Voglio difendere il titolo ma sara’ dura”

1228 0
1228 0

Buoni i test pre-stagione sulla Yamaha M1 di Valentino Rossi

Roma, 3 aprile 20131 – Sta per finire il conto alla rovescia verso il Gran Premio del Qatar che alzera’ il sipario sul motomondiale 2013. Tra i protagonisti piu’ attesi c’e’ sicuramente Valentino Rossi, tornato in Yamaha dopo due deludenti stagioni in Ducati e apparso di nuovo competitivo nei test invernali in sella alla 1000cc YZR-M1.”Ogni anno sono un po’ nervoso all’inizio della stagione. E’ normale. Sara’ cruciale raccogliere punti importanti e non commettere errori. Non vedo l’ora!”, ha esordito Rossi.

Durante la per-stagione, i test sulla Yamaha hanno dato parecchi motivi a Rossi per essere sereno: “Sono molto soddisfatto del lavoro svolto a Jerez e durante l’inverno. Sono stato veloce e tutto e’ filato liscio. Abbiamo una moto competitiva per lottare per il podio”. 

Non credo che in Qatar sara’ facile – ha detto ancora Rossi – e’ una pista complicata per me, ma credo di potermi difendere e trovare un buon risultato, il podio sara’ il mio obiettivo. Dopo i test so di poter essere competitivo in alcune piste, ma so che potrei aver problemi su altre. Il feeling con la M1 e’ buono e questo mi aiutera’ ovunque, incluso in Qatar”, ha concluso.

Anche il compagno di squadra Jorge Lorenzo e’ impaziente di cominciare la stagione 2013: “Sara’ un campionato entusiasmante, voglio difendere il titolo ma sara’ dura”. Lorenzo in Qatar si presenta da campione del mondo in carica.

Un anno fa, proprio a Losail, Lorenzo ha cominciato la sua cavalcata verso il titolo. “Sono entusiasta di tornare in Qatar e cominciare la stagione – ammette lo spagnolo – i test sono stati positivi, abbiamo un buon passo e siamo abbastanza felici delle nostre performance. Ci sono delle cose ancora da migliorare ma non siamo messi cosi’ male rispetto ai nostri avversari e penso che possiamo lottare per la vittoria – continua Lorenzo – ci sono grandi piloti quest’anno, sono rimasto sorpreso dal passo di Marquez ma anche da quello di Valentino al suo ritorno in Yamaha. Anche Dani (Pedrosa, ndr) e’ molto forte, lo ha dimostrato nell’ultima parte della passata stagione, lotteremo duramente sin dalla prima gara ma credo che siamo messi bene”. Per quanto riguarda il Qatar, “quello di Losail e’ un circuito solitamente complicato per la presenza di sabbia, vedremo cosa riusciremo a fare. Ma io mi sento in forma e pronto per partire”.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017