La sfida Fiat Nel 2013 un Suv marchio Maserati

609 0
609 0

 

 

 

Los Angeles, 20 novembre 2010 – Sbarco in grande stile quello della 500 al Salone di Los Angeles, un importante passo d’avvio verso la conquista dell’America. Entro il 2011 Marchionne prevede di collocare 50mila vetture prodotte in Messico in tre versioni.
 

Ma la scommessa piu’ affascinante per la Casa italiana (che torna in America dopo 27 anni forte della partnership con Chrysler) e’ quella di affermare anche oltre oceano il successo del motore Twin Air, che proprio ieri ha ottenuto un prestigioso riconoscimento. Popular Science, autorevole rivista statunitense, ha assegnato il ‘Best of What’s New’ alla tecnologia MultiAir per le sue caratteristiche che fissano nuovi standard in termini di efficienza ed ecologia.
 

La 500 sara’ equipaggiata con una motorizzazione Fpt a 4 cilindri di 1,4 litri che riduce le emissioni di CO2 fino al 10%. Visto che negli States le vetture di piccola taglia stanno spopolando e il tema ecologico mobilita fasce sempre piu’ larghe di popolazione, e’ prevedibile che la scommessa Fiat colga nel segno.
 

Ma la sfida di Marchionne va ben oltre: nel 2013 Chrysler produrra’ un Suv che potrebbe avere il marchio Maserati: un’evoluzione della Jeep Grand Cherokee assemblata a Detroit. Il sogno italiano e’ appena cominciato.
 

Ultima modifica: 16 Novembre 2017