Previste 700 novita’ esposte e 30 debutti mondiali

705 0
705 0

Settecento nuove auto, di cui oltre 30 prime mondiali: il salone dell’auto di Detroit si appresta ad aprire i battenti (dal 16 al 24 gennaio). Guarda le immagini delle vetture presenti al salone dell’auto

Settecento nuove auto, di cui oltre 30 prime mondiali: il salone dell’auto di Detroit si appresta ad aprire i battenti (dal 16 al 24 gennaio) e i circa 700.000 visitatori attesi si troveranno a confrontarsi con veicoli nuovi e un’industria automobilistica completamente ristrutturata. Il 2009 ha segnato l’addio di un mondo delle quattro ruote caratterizzato dalle ‘Big Three’, cioe’ General Motors, Chrysler e Ford, per lasciare posto alle ‘Medium Six’, di cui fanno parte ”Gm, Ford, Toyota, Honda Nissan” con il sesto posto che resta da assegnare, forse a Fiat-Chrysler, forse a Volkswagen, forse a Hyunday. Ognuna delle sei case automobilistiche ha una quota di mercato negli Stati Uniti che va dall’8% al 20%, cioe’ una struttura che riflette quanto visto in Europa per decenni. Dal salone 2009 molte cose sono cambiate: Gm e Chrysler sono entrate e uscite dalla bancarotta. Gm e’ controllata dal governo, Chrysler e’ guidata da Fiat. Toyota ha annunciato il primo rosso in 60 anni e il maggiore richiamo della sua storia. I marchi una volta venerabili in casa Gm come Pontiac, Saturn e Saab saranno assenti nell’edizione 2010 perche’ morti o quasi con la ristrutturazione di Gm. Alla 103ma edizione del salone, alla quale saranno presenti circa 5.000 giornalisti, ”le case automobilistiche cercheranno di mostrare che non solo hanno vetture nuove da presentare ma cercheranno di mostrare che hanno un futuro promettente davanti. Si trattera’ – osserva il Wall Street Journal – di lanciare un messaggio importante in quanto il prossimo capitolo della storia automobilistica sara’ radicalmente differente da quello precedente”. Segno del cambiamento anche il fatto che Ferrari e Maserati saranno esposte nello stand Chrysler, accanto ai marchi Dodge e Jeep: un altro effetto dell’alleanza Fiat-Chrysler. In passato Ferrari e Maserati esponevano i loro modelli nell’area dedicata ai marchi di lusso, quindi insieme a Bentley, Lamborghini e Rolls-Royce. All’edizione 2009 del salone Ferrari non ha partecipato. ”Chrysler si attende che il nuovo look” dello stand che ospitera’ ”anche auto sportive generi molto interesse da parte del pubblico” afferma il Detroit News, sottolineando come lo spazio espositivo Chrysler e’ stato ridisegnato per presentare tutti i marchi della nuova famiglia Chrysler.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017