Gm, troppe Pontiac e Saturn. Arriva piano incentivi

845 0
845 0

General Motors ha deciso di chiudere i marchi Saturn e Pontiac, ma deve fare ancora i conti con i molti veicoli rimasti invenduti

General Motors ha deciso di chiudere i marchi Saturn e Pontiac, ma deve fare ancora i conti con i molti veicoli rimasti invenduti (14.500 a inizio dicembre in totale per i due brand secondo ward’s auto report). Ecco quindi che, con quelli che assomigliano a saldi di fine anno, il colosso automobilistico di Detroit ha offerto incentivi alle concessionarie per 7.000 dollari per ogni auto dei due marchi venduta (il meccanismo e’ abbastanza complesso: tecnicamente, i rivenditori risultano essere i primi acquirenti delle vetture, che sono poi vendute ai clienti finali come usate, pur non essendolo). Una strategia inconsueta che, se da un lato consente ai rivenditori di applicare sconti fino al 46%, dall’altra potrebbe portare a un’impennata degli acquisti, che finirebbe per gonfiare i dati
complessivi sulle immatricolazioni di dicembre. La manovra e’ volta a rendere piu’ rapida la ristrutturazione della societa’, entrata ed uscita dall’amministrazione controllata l’estate scorsa: il piano di rilancio prevedeva la chiusura di Pontiac, Saturn, Hummer e Saab, potenziando invece i restanti marchi, ovvero Chevrolet, Buick, Cadillac e Gmc.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017