Motorshow: edizione straordinaria

1280 0
1280 0

Giada Michetti e’ amministratore delegato di Gl Events Italia societa’ organizzatrice del salone in programma a Bologna dal 4 all’8 dicembre

Cosa significa edizione straordinaria? Che manca la presenza ufficiale delle case?
“Significa che sara’ un’edizione che riporta il Motor Show alle origini, tornando a dare spazio a tutto cio’ che gravita attorno al mondo delle auto e delle moto. In questi anni c’e’ stato un cambiamento epocale sia in termini di tecnologia, sicurezza e ecologia. Questi sono argomenti importanti per noi. Senza tralasciare l’aspetto sportivo”.
E’ stato un rischio decidere di organizzare l’edizione 2009 al momento dell’abbandono delle Case?
“Possiamo dire di aver avuto molto coraggio. Ancora di piu’ se guardiamo a quello che sta accadendo nel mondo con Tokyo solo dedicato all’industria locale, Londra cancellato, Francoforte ridimensionato negli spazi espositivi. A pochi giorni dall’apertura dei cancelli crediamo di aver colto nel segno. La risposta verra’ dal pubblico comunque stiamo percependo dagli addetti ai lavori una grande attenzione al programma che abbiamo messo in piedi”.
Tornando all’origine del Motor Show ci sara’ da divertirsi?
“Il centro dell’attenzione per l’edizione 2009 sara’ dedicato allo spettacolo e all’emozione dei motori. Insomma, come recita lo slogan della campagna pubblicitaria che abbiamo scelto: venite a giocare”!
Quindi grande attenzione anche all’importanza degli ospiti e personaggi famosi?
“Certamente. Non posso anticipare niente, ma saranno di assoluto livello mondiale in grado di toccare il cuore degli appassionati del mondo dei motori”.
 

 

Le Case Auto uscite dalla porta sono rientrate dalla finestra?
“E’ vero. In un modo molto piu’ attivo di sempre perche’ il pubblico potra’ provare le vetture con l’assistenza degli istruttori della Scuola Guida Sicura grazie alla collaborazione tra Promotor International e Quattroruote. Le novita’ di punta di Alfa Romeo, Citroe’n, Dr, Fiat, Ford, Hyundai, Kia, Mercedes, Opel, Porsche, Smart, Toyota e Suzuki saranno presenti nello spazio di Quattroruote nell’area esterna 44 di BolognaFiere”.
Come saranno organizzati i padiglioni centrali?
“La nostra scelta e’ stata indirizzata a creare isole tematiche, studiate per approfondire il mondo dei motori sotto ogni aspetto: dalle soluzioni per auto sempre verdi allo sport, dalla sicurezza stradale alla tecnologia passando per la storia delle auto e delle moto da competizione”.
Da quando Enzo Ferrari prese visione del Motor Show non e’ mai mancata la Rossa. E quest’anno?
“Certamente. Alla Ferrari sara’ dedicato il programma di sabato 5 dicembre: una giornata tutta “in rosso” che vedra’ protagonista il reparto corse della Casa di Maranello. In pista si vedranno l’emozionante pit-stop della F1 e tante gare con le Granturismo: dalle 430 del Ferrari Challenge al Trofeo Pirelli, alla Coppa Shell, all’attesissimo Ferrari Fxx Event. Aspettatatevi ancora novita’ sul tema, abbiamo in serbo altre sorprese…tutte in rosso”.
Continueranno le esibizioni nelle aree esterne?
“L’area 48 ospitera’ le gare e le esibizioni sportive che hanno fatto la storia del Motor Show: saranno di scena i protagonisti di Formula Light 2000, Porsche Carrera Cup Italia e Renault Clio Cup Italia, i piloti della Subaru Impreza Cup. Le moto saranno protagoniste in pista con il Freestyle il 4, 5 e 6 dicembre e il Supermotard il 7”.
Chiusura con il Memorial Bettega?
“Si’, al Findomestic Memorial Bettega sara’ riservato il gran finale della manifestazione, lunedi’ 7 e martedi’ 8. Alla gara parteciperanno tanti protagonisti del Mondiale Fia Wrc. Tra i personaggi ad oggi confermati ci sono Petter Solberg, Marcus Gronholm e Se’bastien Ogier”. 

Ultima modifica: 16 Novembre 2017