Opel: Insignia ecoFLEX Sports Tourer, anche ecologica

995 0
995 0

La gamma Opel continua a tingersi di verde: da quest’autunno, un’auto amica dell’ambiente come la Insignia ecoFLEX sara’ disponibile anche con carrozzeria Sports Tourer

La gamma Opel continua a tingersi di verde: da quest’autunno, un’auto amica dell’ambiente come la Insignia ecoFLEX sara’ disponibile anche con carrozzeria Sports Tourer. L’elegante versione station wagon dell’Auto europea dell’anno 2009 consuma, nel ciclo combinato, solo 5,3 litri di gasolio per 100 km ed emette solo 139 g CO2/km (ecoFLEX berlina: 5,2 l/100 km, 136 g CO2/km) offrendo al tempo stesso un volume di carico che puo’ arrivare a 1.530 litri. Tutti i modelli Insignia ecoFLEX uniscono l’efficienza al piacere di guida. Il 2.0 CDTI con sistema Clean Tech eroga 118 kW/160 cv e ha una coppia massima di 380 Nm. Insignia ecoFLEX Sports Tourer raggiunge una velocita’ massima di 215 km/h – 3 km/h piu’ della versione normale – e scatta da 0 a 100 km/h in 9,9 secondi. Opel Insignia ecoFLEX Sports Tourer si puo’ ordinare con prezzi di 400 euro in piu’ rispetto alla standard (2.0 CDTi 160 cv) e a partire da fine 2009. Adotta un cambio manuale a sei marce, un rapporto di trasmissione finale piu’ lungo, una gamma di soluzioni per l’ottimizzazione dell’aerodinamica e pneumatici Michelin 225/55 R 17″a basso attrito di rotolamento sviluppati appositamente. “Insignia ecoFLEX e’ piu’ di un’auto ecologica. Offre lo stesso insieme di prestazioni brillanti, tecnologia innovativa e comfort degli altri modelli Insignia. E, considerando il suo prezzo, non ha praticamente concorrenti – ne’ tra le wagon sportive ne’ tra le berline”, dice Hans Demant, Managing Director di Adam Opel GmbH. Il livello di efficienza della Opel Insignia ecoFLEX e’ stato dimostrato in occasione del lancio della berlina a giugno. I giornalisti europei che hanno guidato Insignia ecoFLEX per due settimane nella regione a Sud di Francoforte hanno confermato che il dato ufficiale di 5,2 litri di gasolio per 100 km e’ molto realistico. Nella prima parte del circuito di prova, costituito in buona parte da strade di campagna tra l’aeroporto di Francoforte e Heidelberg, la maggior parte delle auto impiegate ha richiesto meno di 5 litri di carburante. Alcuni giornalisti si sono concentrati al massimo sull’uso del pedale destro; un giornalista croato ha segnato il record di 3,6 l/100 km.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017