Maserati chiude il 2008 con un segno positivo del 20%

1188 0
1188 0

Il 2008 dovrebbe chiudersi con un nuovo record di vendite per Maserati, in crescita del 20% a circa 8.500 unita’, di cui 3.400 Quattroporte e 5.100 Granturismo. Harald Wester, ad di Maserati, ha pero’ espresso cautela per il 2009

{{IMG_SX}}IL 2008 dovrebbe chiudersi con un nuovo record di vendite per Maserati, in crescita del 20% a circa 8.500 unita’, di cui 3.400 Quattroporte e 5.100 Granturismo. Queste le stime di Harald Wester, ad di Maserati. Wester ha pero’ espresso cautela per il 2009. <<Navigheremo a vista trimestre per trimestre per la situazione del mercato. Non vogliamo produrre Maserati che non avranno un cliente>>. L’ad Maserati ha aggiunto che <<il successo del 2008 ci da’ certezze. Fa vedere che il nostro lavoro su qualita’ e prestazione e’ stato ben accettato. Il prodotto c’e’>>. Quindi, quando l’economia si riprendera’, <<vogliamo essere in grado di far fronte alla domanda>>. Il prossimo modello della casa del tridente <<sara’ una sportiva>>, ha detto Wester, che ha anche indicato che negli ultimi 2-3 mesi i mercati di Maserati che hanno piu’ sofferto sono stati Usa, Gran Bretagna, Giappone e Cina.

 

Nei primi 11 mesi dell’anno (ultimi dati disponibili), Maserati ha registrato un aumento del 4% delle immatricolazioni in nordamerica, il suo primo mercato, a 2.400 unita’, del 24% in Italia a 779 (secondo mercato), del 41% in Gran Bretagna, del 18% in Germania, del 22% in Giappone e del 74% in Cina. Nonostante la cautela per il 2009, Maserati si sente preparata ad affrontare i prossimi 12 mesi grazie a <<un sistema industriale flessibile capace di adeguarsi in tempo reale alla domanda>>. Al Motor Show Maserati presenta in anteprima mondiale il programma di personalizzazione <<Mc Sport Line>>, che racchiude l’esperienza acquisita sui campi di gara.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017