Nuovi orizzonti per la Serie 7 Lusso e comfort di classe superiore

778 0
778 0

I tecnici Bmw propongono nuovi vertici di eccellenza per quel che riguarda i motori. I tre litri a gasolio di 245 cavalli e a benzina di 326 cv offrono una rotondita’ di funzionamento ed un’efficienza esemplari. Tre le versioni: Eletta, Futura ed Eccelsa. Si parte da 76.600 euro per la 730d Eletta per salire al tetto di 109.950 della 750i Eccelsa

{{IMG_SX}}DresdaBmw rinnova la sua ammiraglia, la Serie 7, arrivata brillantemente alla quinta generazione dall’esordio nel 1977 e dopo le “rivisitazioni” dell’86, del ’94 e del 2001. Questa volta gli interventi sulla linea non sono particolarmente vistosi anche se si percepisce subito che le novita’ ci sono soprattutto nel frontale con il “doppio rene” tipico della famiglia BMW di dimensioni maggiori incastonato nella griglia anteriore, con le nervature delle fiancate che danno slancio e con la coda che si raccorda armoniosamente al lunotto posteriore.
Le novita’ pero’ si nascondono soprattutto sotto il cofano con gli inediti motori a 6 cilindri in linea; nell’assetto con le ruote posteriori sterzanti a bassa velocita’; nell’immissione poderosa di tecnologia con telecamere e sensori che facilitano il compito di chi sta al volante aumentandone al tempo stesso il livello di sicurezza. E, come si conviene ad una ammiraglia, non mancano i materiali pregiati nell’abitacolo, i sedili confortevoli e tutto cio’ che ci accompagna nelle attivita’ di tutti i giorni dal collegamento ad Internet sul display del navigatore alla porta USB e agli schermi dietro i poggiatesta per vedere film col DVD. Nelle versioni a passo lungo poi, grazie alla lunghezza di 5,21 metri e al passo di 3,21, si possono allungare le gambe ed inclinare i sedili (con massaggio incorporato) a piacimento.{{}}

 

{{IMG_SX}}I tecnici di BMW propongono nuovi vertici di eccellenza per quel che riguarda i motori. I tre litri a gasolio di 245 cavalli e a benzina di 326 cv offrono una rotondita’ di funzionamento ed un’efficienza esemplari: sono sempre in tiro grazie anche alle poderose coppie massime (540 e 450 Nm rispettivamente) e particolarmente sobrii pur raggiungendo velocita’ elevate. Il benzina sta al di sotto dei 10 litri per 100 km, mentre il propulsore a gasolio sfiora i 14 km con un litro di carburante. Al top troviamo lo straordinario 8 cilindri a V di 4.395 cc, 407 cv e 600 Nm, che grazie all’iniezione diretta e al doppio turbo scatta da 0 a 100 in appena 5,2″ nonostante un peso di 1.945 kg. Tutti e tre i motori sono in linea con le future normative Euro 5.

 

{{IMG_SX}}Le ruote posteriori sterzanti rappresentano una piacevolissima sorpresa: al di sotto dei 30 km/h rendono agevole ogni tipo di manovra ruotando dalla parte opposta di quelle anteriori; a velocita’ superiori invece si rimettono in linea contribuendo ad aumentare la precisione con la quale si impostano le curve e a diminuire l’effetto del rollio. Nella nuova Serie 7 i tecnici di BMW hanno immesso tutto cio’ che di tecnologicamente piu’ avanzato la Casa di Monaco di Baviera e’ in grado di produrre: dalle telecamere nei passaruota anteriori per vedere chi arriva quando si esce dal garage a quelle che riprendono i cartelli con i limiti di velocita’ sul tratto di strada che attraversiamo per visualizzarli sul display del navigatore.

 

C’e’ poi la cartografia tridimensionale per il “navi” e la proiezione sul parabrezza delle indicazioni luminose del navigatore e della velocita’ per evitare che il pilota distolga lo sguardo dalla strada; c’e’ ancora la videocamera termica per individuare eventuali pedoni non illuminati dai fari e quella che riprende cio’ che sta dietro l’auto nelle manovre in retromarcia; ci sono infine i sensori radar che avvisano se un’auto in fase di sorpasso si trova nel cosiddetto angolo buio e quelli che “leggono” la linea bianca di mezzeria mandando una vibrazione al pilota per informarlo che sta uscendo dalla traiettoria.

 

E cosi’ via passando per le luci adattive, per il sistema di stabilizzazione del rollio e per quello che tiene la macchina ferma ai semafori (Auto Hond). Il cambio e’ un automatico a 6 marce con freno elettronico, i cerchi sono da 17 o 18 pollici, il portabagagli ha una capacita’ di 500 litri e questo, forse, e’ l’unico limite che si riesce a trovare in un modello straordinario come la nuova Serie 7. I prezzi annunciati sono elevati, in linea con le qualita’ che il modello propone. Tre le versioni: Eletta, Futura ed Eccelsa. Si parte da 76.600 euro per la 730d Eletta per salire al tetto di 109.950 della 750i Eccelsa.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017