Campermania, giugno segna il successo della vacanza outdoor

203 0
203 0

Nell’insolita estate 2020, camper e van sono sempre più popolari. Si prenotano online a portata di click, scegliendo tra un’offerta variegata che risponde a diverse esigenze. Il fattore comune? Quella di essere veicoli facili da guidare e parcheggiare (basta una patente B, quella per una normale auto) e, soprattutto, una formula tutto in uno che fa da hotel, ristorante e mezzo di trasporto. Una combinazione vincente che si adatta a tutti i tipi di vacanza e che sta suscitando l’interesse di un pubblico diversificato sia in termini di età che di interessi.

Secondo i dati Indie Campers, tra le principali realtà nel noleggio camper in Europa e Italia, giugno è stato il mese che ha confermato ufficialmente questo trend. L’azienda ha infatti annunciato che le prenotazioni di clienti italiani sono raddoppiate rispetto a giugno 2019. Dato ancor più rilevante è la destinazione, che ha segnato un +280% sui viaggi domestici rispetto allo stesso mese dell’anno scorso. In poche parole, sempre più persone scelgono di noleggiare un camper e lo fanno per una vacanza nel proprio paese.

È stato inoltre riscontrato un boom nelle visite al sito, pari a quattro volte in più rispetto al mese precedente. Una curiosità in aumento, e non sono sul digitale:

«Da sempre, offriamo la possibilità a potenziali clienti di visitare i nostri magazzini per vedere i camper dal vivo prima di prenotare. Ultimamente, oltre ad aver accolto molte più persone rispetto alla media, abbiamo notato un cambiamento nell’identikit del viaggiatore tipo. Stiamo ricevendo visite e prenotazioni di persone che inizialmente si affidavano solo a hotel, agriturismi o case in affitto» sostiene Edoardo Barge, Country Manager Italia di Indie Campers.

«Oggi ci troviamo a condividere i vantaggi del camper con un pubblico diverso e non potremmo essere più felici. Il camper è visto come un’alternativa alla vacanza tradizionale, per molti rappresenta un’opportunità di sperimentare un viaggio diverso e un modo unico di passare il proprio tempo libero in compagnia di famiglia o amici».

Una serie di segnali significativi che si sommano a quelli del mese passato, rafforzando la decisione di ampliare la sua flotta tricolore. Sono stati infatti integrati 50 nuovi veicoli Indie Campers distribuiti tra le sedi italiane dell’azienda a Milano, Roma, Venezia, Bologna, Catania e Olbia. Un ampliamento del 40% del parco veicoli italiano, nonché una decisione importante per questo momento di ripresa in previsione della richiesta estiva.

Galleria fotografica

Leggi anche: Estate italiana in camper

Ultima modifica: 29 giugno 2020

In questo articolo