Mercedes-AMG celebra la Formula 1 con la GT 63 SE Performance F1 Edition

236 0
236 0

Mercedes-AMG continua a festeggiare i suoi 55 anni di attività con un nuovo pacchetto speciale dedicato alla sua vettura più performante. Il risultato è la Mercedes-AMG GT 63 SE Performance F1 Edition, al momento disponibile solo sul mercato europeo.

Non è un caso che il pacchetto F1 Edition, che rende omaggio evidentemente alla categoria maggiore del motorsport, sia stato associato alla GT 63 SE Performance. Si tratta infatti del “modello di produzione più potente del marchio”, dotato di tecnologia derivata direttamente dalla Formula 1.

Il pacchetto speciale F1 Edition si può ottenere aggiungendo 23.800 euro al prezzo di listino della GT 63 SE Performance. È caratterizzato da un’esclusiva livrea esterna in grigio alpino Manufaktur, arricchita da scritte AMG e sfumature di colore che passano dal grigio al nero. Il tutto è impreziosito da dettagli rossi a contrasto e da ruote in lega forgiate da 21 pollici, rifinite in nero opaco.

Mercedes-AMG GT 63 SE Performance F1 Edition 2
Mercedes-AMG GT 63 SE Performance F1 Edition (Foto: Mercedes-AMG)

La vocazione sportiva della Mercedes-AMG GT 63 SE Performance F1 Edition è sottolineata da accessori aerodinamici come l’alettone posteriore in nero lucido, il diffusore speciale e lo splitter anteriore ingrandito.

Mercedes-AMG GT 63 SE Performance F1 Edition 3
Mercedes-AMG GT 63 SE Performance F1 Edition (Foto: Mercedes-AMG)

All’interno dell’abitacolo spiccano i sedili sportivi AMG Performance in pelle nappa nera con cuciture a contrasto rosse. Molta fibra di carbonio è stata utilizzata per le finiture interne.

Non cambia nulla per quanto riguarda la propulsione. La Mercedes-AMG GT 63 SE Performance è infatti dotata di propulsore V8 biturbo da 4,0 litri, abbinato a un motore elettrico montato sull’asse posteriore. Complessivamente il powertrain è in grado di erogare fino a 843 cavalli e oltre 1.400 Nm di coppia. Le prestazioni sono ovviamente da gara: accelerazione da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi e velocità massima di 316 km/h.

Ultima modifica: 18 maggio 2022

In questo articolo