Una Giulietta Quadrifoglio sequestrata in servizio alla Polizia Locale

686 0
686 0

Una Alfa Romeo Giulietta Quadrifoglio sequestrata in servizio presso la Polizia Locale di Sarnico.

Una compatta da 235 cavalli per al servizio della comunità nel paese della provincia bergamasca. Sulle rive del lago d’Iseo la Giulietta Quadrifoglio Verde non è un modello di serie (non è più in produzione).

Proviene infatti dal demanio.  L’Alfa Romeo è stata confiscata in seguito a un’infrazione di guida sotto effetto di stupefacenti e alcol. Ovvero guida in stato di alterazione psico-fisica. (Legge 120/2010).

 

L’auto è stata affidata a Bertazzoni Veicoli Speciali, storico partner delle Forze dell’Ordine per l’adattamento delle vetture al servizio su strada.

 

E’ dotata di barra con sistema Safety Director. Presente in abitacolo la cellula di sicurezza Securwall per trasporto fermati. Nell’allestimento ci sono anche una telecamera di bordo e una torcia LedLenser.

Giulietta Quadrifoglio: motore della 4C

Il motore di Giulietta Quadrifoglio è il turbo benzina 1750 (adottato anche da Alfa 4C). La versione del modello in questione eroga 235 cavalli e 300 Nm di coppia a 1900 giri. La velocità massima è di 242 km/h, l‘accelerazione da 0 a 100 km/h si completa in 6,8 secondi. E’ dotata differenziale Q2 che migliora la tenuta di strada. Difficile seminarla.

Ultima modifica: 24 aprile 2019

In questo articolo