Sella in gel, è davvero così comoda?

1029 0
1029 0

Trattiamo oggi della comodità delle selle in gel poliuretano montate sulle motociclette. In USA questa tipologia di seduta è già da tempo molto diffusa, mentre in Italia questa nuova e confortevole moda sta prendendo sempre più piede fra i centauri di tutte le fasce d’età. In Europa, seppure in ritardo rispetto all’America, i paesi abituati a percorrenze più lunghe di quelle italiane stanno iniziando a dotarsi sempre più di selle di questo tipo. Ne è conferma il fatto che anche i modelli di motociclette non più nuovi spesso vengono affidati a tappezzieri di fiducia o addirittura vengono modificati dal motociclista fai da te, per andare a sostituire la seduta originale.

Il gel in effetti permette di avere una sella di gran lunga più comoda per viaggiare sia nei brevi che nei lunghi tragitti e allo stesso tempo consente anche di modellarla con la forma della propria montatura, riducendone spessore e larghezza e sfruttando la migliore ammortizzazione offerta dal materiale.

Il costo della sostituzione della sella comprando il pezzo originale direttamente sui siti o da un rivenditore si aggira intorno alle 120-150 euro, mentre, per risparmiare qualcosa, l’idea comune è quella di portare la propria sella da un artigiano di fiducia che la rifodererà inserendo le parti in gel. Quest’ultima soluzione, tuttavia, benché più economica, va a sacrificare il pezzo originale, rendendo in teoria più difficile vendere poi la moto come interamente originale.

Ma facciamo attenzione, non è tutto oro quello che luccica. In questo caso, parlando di materiale in gel poliuretano, se andiamo su qualche forum apposito dedicato ai motociclisti possiamo scoprire che non tutti prediligono la sella fatta di questo materiale. Diverse testimonianze, su selle prettamente fai da te in cui oltre al gel non è stato inserito l’alveolare, parlano di riscaldamento esagerato e molta trattenuta del calore, fino ad arrivare in certi casi, con il solleone, ad una combustione interna alla sella di difficile risoluzione.

Sebbene i casi documentati siano di prodotti artigianali e non del pezzo comprato dal rivenditore, anche i sedili comprati direttamente dal produttore ufficiale mostrano il problema del surriscaldamento. Il discorso della temperatura è valido anche nelle condizioni climatiche opposte, ovvero con freddo intenso, quando il materiale gel si solidifica e diventa molto duro e scomodo. Più in generale il riscontro sulla sella in gel del mondo web è quello di un prodotto con una estrema fragilità che non dura nel tempo e non ama gli ambienti umidi.

 

Ultima modifica: 3 agosto 2018