Leggere in auto perchè è pericoloso

323 0
323 0

Se si è ai comandi di un’auto, anche della più tecnologica e sofisticata, leggere è pericoloso, sempre. Anche quando c’è traffico e si procede a rilento, anche quando si è addirittura fermi, è bene comunque non avere distrazioni. E la lettura, sia essa di un giornale, di un libro oppure dello smartphone, di sicuro è un elemento che distrae.

L’esempio tipico di lettura, in auto, è quello di un messaggio che arriva sul telefono: si pensa che ci voglia solo un attimo per leggerlo, ma può diventare la causa di una grossa distrazione. È sufficiente che l’auto che procede davanti freni improvvisamente e, anche se si stava procedendo a velocità molto basse, il tamponamento è quasi scontato. Ma allora che cosa si può fare se si è in auto e si deve leggere per forza qualcosa?Vediamo nel dettaglio.

La tecnologia aiuta

Esiste un caso per cui se si è in auto si può leggere qualunque cosa ed è il caso dei passeggeri. Se non si è ai comandi dell’auto, infatti, non esiste alcuna ragione che impedisca di leggere messaggi, un libro, un giornale. Certo l’andatura dell’auto può essere un disturbo, ma se non si soffre il mal d’auto, si può leggere tranquillamente.

Se, invece, si è alla guida, ma si ha urgenza di leggere qualcosa, le alternative sono due. La prima, quella sempre verde, è accostare in sicurezza prendendosi il tempo necessario per leggere. La seconda, decisamente più moderna, è quella di farsi aiutare dalla tecnologia. Nelle auto di ultima generazione, infatti, se si collega il telefono cellulare al viva voce, si potrà chiedere il supporto degli assistenti vocali digitali. A tal proposito, esistono anche apposite App che leggono i messaggi: sicuramente un valido supporto per chi sta guidando e non ha il tempo di fermarsi.

Occhio alle distrazioni

Se è vero che la tecnologia aiuta, è altrettanto vero che la tecnologiapuòdistrarre: ascoltare il messaggio vocale, sebbene non necessiti di distogliere lo sguardo dalla strada, può essere comunque causa di distrazioni, perché in un attimo si è più presi dal seguire quello che la viva voce sta leggendo, che dall’auto stessa. Pertanto, quando si è alla guida, il consiglio è di lasciare perdere il telefono cellulare e tutte le altre possibili distrazioni. La regola che vale è sempre la stessa: guidare con prudenza. 

Ultima modifica: 23 settembre 2021