Interfono moto: come usarlo in sicurezza

174 0
174 0

Se vi piace viaggiare in moto e vi piace farlo in compagnia, linterfono moto è uno strumento indispensabile per comunicare in modo sicuro ed efficace con il vostro partner e con i vostri compagni di viaggio. Oltre a restare in contatto con i vostri compagni in modo chiaro e semplice, questo dispositivo elettronico permette di sfruttare anche altre funzioni quali la ricezione di chiamate, l’ascolto di file audio e radio, il comando vocale, il navigatore e tanto altro.

Interfono moto: come usarlo in sicurezza

Comunicare con il proprio passeggero contribuisce a rendere il viaggio meno noioso per entrambi, soprattutto se il tragitto è particolarmente lungo o la strada che state percorrendo non è particolarmente interessante. Oltre che uno strumento di compagnia, un buon interfono moto permette anche di comunicare con gli altri compagni di viaggio, permettendo così di scambiarsi informazioni sull’itinerario di viaggio e altri dati utili.

È possibile anche connettersi al navigatore gps, ai file mp3 sul vostro smartphone ed è quindi anche possibile ricevere chiamate in tutta sicurezza. In questo caso tuttavia, è sempre consigliabile limitare le telefonate quando si è alla guida ed effettuarle nei momenti di sosta o all’arrivo. Parlare con gli altri centauri, in generale, vi manterrà concentrati sul viaggio, mentre ricevere telefonate, seppure grazie all’interfono lo si possa fare in totale sicurezza in maniera conforme al codice della strada, rappresenta sempre una distrazione e quado si è al volante non è mai l’ideale.

Come abbiamo detto l’interfono è un elemento indispensabile per i viaggi su due ruote sia da soli che in compagnia, tuttavia è necessario utilizzarlo nel modo corretto per evitare che si trasformi nell’ennesimo dispositivo di distrazione. Per esempio, se state viaggiando da soli e collegate l’interfono ai vostri file musicali preferiti, evitate di ascoltare ad un volume troppo altro che non vi permetta di avere il controllo anche su ciò che succede introno a voi. Se invece viaggiate in compagnia, fate in modo che la conversazione con il passeggero o con gli altri motociclisti non si trasformi in un possibile elemento di distrazione.

Interfono moto: come scegliere quello giusto

Come nella maggior parte dei casi, anche per quanto riguarda l’interfono non esiste quello giusto e quello sbagliato, ma esiste sicuramente quello che fa al caso vostro. Al momento della scelta, assicuratevi di acquistare un dispositivo che si adatti alle vostre esigenze. Per esempio, se si viaggia sempre da solo o i tuoi spostamenti sulle due ruote avvengono prevalentemente in città, un interfono che si connetta allo smartphone può essere sufficiente. Se invece si viaggia spesso con un passeggero sarà necessaria una connessione pilota-passeggero, mentre per le comunicazioni di gruppo sarà necessaria anche la tecnologia moto-moto.

 

 

Ultima modifica: 2 luglio 2019