Il casco della moto scade? Ogni quanto cambiarlo

210 0
210 0

La sicurezza alla guida di una moto è assicurata dal casco, un dispositivo che i motociclisti hanno l’obbligo di indossare per legge. Infatti, è importante che il casco sia integro e conforme alle norme.

Casco: quando sostituirlo

La normativa vigente prevede l’obbligo, sia per i guidatori che per i passeggeri, di indossare un casco omologato. L’omologazione del dispositivo è dimostrata dalla presenza della sigla “CE” e di un codice rilasciato dal Ministero dei Trasportati che, in Italia, corrisponde alla sigla “E3”.

La Legge non prevede un limite di tempo entro il quale il casco deve essere sostituito. Tuttavia, gli esperti del settore consigliano di cambiarlo dopo 5 anni poiché il casco potrebbe deteriorarsi e riportare danni non visibili che inficiano la sua resistenza e integrità.

Basti pensare a quanto gli interni del casco si possano ammorbidire con il tempo. Se il proprio casco inizia ad essere largo e poco aderente, significa che è arrivato il momento di sostituirlo, poiché la sua capacità di protezione è compromessa.

Consigli per mantenere un casco in buone condizioni

Appurata la necessità di sostituire il casco dopo 5 anni di utilizzo, è necessario seguire alcune linee guida utili per preservarne le caratteristiche funzionali nel tempo. Ecco alcuni consigli per la cura del casco:

  • la durata del casco deve essere calcolata dalla data di produzione, non da quella di acquisto;
  • il casco deve essere riposto, previa pulizia, in un luogo fresco e asciutto;
  • per trasportare il casco è necessario riporlo in uno zaino. Non è consigliabile portarlo a mano, afferrandolo per la chiusura o agganciandolo al manubrio.

Inoltre, è di fondamentale importanza evitare che il casco sia esposto a fonti dirette di calore. Infatti, l’esposizione al sole potrebbe causare lo sbriciolamento del polistirolo che compone la calotta e, di conseguenza, il casco potrebbe perdere la sua capacità di assorbire gli urti. Per tale ragione, si consiglia di non riporlo mai nel sottosella per lunghi periodi, soprattutto durante le stagioni più calde.

Ultima modifica: 22 novembre 2021