Auto elettriche: pro e contro

1026 0
1026 0

Rappresentano il 4 per cento della quota totale di mercato, ma le auto elettriche nel 2018 registrano un incremento di vendite dell’1,2 per cento rispetto al calo generale delle nuove immatricolazioni, pari al 3,2 per cento, secondo gli ultimi dati forniti dal ministero dei Trasporti.

Quel che incoraggia di più sul versante delle nuove propulsioni, è l’incremento della propensione da parte degli italiani all’acquisto di un auto green. Il 44 per cento degli italiani, il 5 per cento in più rispetto allo scorso anno, dichiara di conoscere i vantaggi che questi veicoli offrono su diversi fronti.

Perché scegliere le auto elettriche?

La ragione che più spinge, al di là di una crescita delle spinte ideologiche per un ambiente più pulito e per uno stile di vita più ecocompatibile, è sicuramente dettata dagli incentivi. Un’auto elettrica non ha alcuna limitazione nelle Ztl e nei centri urbani: non avendo emissioni, non può essere soggetta alle restrizioni per le auto a motore termico. Anche per l’impatto acustico le auto elettriche sono considerate il top per quanto riguarda l’ecocompatibilità.

Queste caratteristiche spingono anche i Comuni, nell’ambito della loro autonomia, a incentivare l’acquisto concedendo il parcheggio gratuito, l’esenzione dal pagamento del bollo auto per alcuni anni, da tre a cinque, e gli incentivi sull’acquisto che in proporzione al prezzo finale consentono di raggiungere o quasi il prezzo di un’auto a benzina.

Quando non convengono le auto elettriche

Uno dei deterrenti principali resta infatti il costo iniziale, che però viene ammortizzato nel giro di pochi anni, se si considera l’abbattimento dei costi di carburante e di manutenzione. Il motore elettrico non ha infatti la necessità di una manutenzione frequente, come può essere per il cambio olio. Anche le batterie, che sono il cuore del sistema, nelle ultime progettazioni, hanno acquisito una durata di oltre 200mila chilometri.

Il loro smaltimento resta infatti una voce costosa nell’economia generale di un’auto elettrica. Restano in ogni caso, e questo è un altro degli svantaggi più evidenti delle auto elettriche, veicoli adatti a chi percorre soprattutto tratti urbani. La loro autonomia non supera i 300 chilometri, che possono ridursi se non si mantiene uno stile di guida equilibrato e si prediligono accelerazioni e frenate improvvise.

Altra ragione per cui l’invasione di auto elettriche è ancora di là da venire, è la scarsa diffusione di colonnine per la ricarica. Nei prossimi anni qualcosa dovrebbe cambiare, grazie ai piani di espansione di Enel, ma per il momento la ricarica casalinga resta il sistema più diffuso.

Ultima modifica: 22 novembre 2018