5 suggerimenti quando si vuole cambiare auto

560 0
560 0

Il 2020, a causa della pandemia, ha mandato fuori strada il mercato dell’auto, con un calo del -27,93% di immatricolazioni rispetto alle previsioni sull’anno. Ci si aspetta però che il settore, grazie anche agli incentivi statali e delle case automobilistiche, possa cominciare a riprendersi, ma sicuramente i consumatori saranno ancora più oculati prima di cambiare auto. 

Per questa ragione, Equs Italia – la prima azienda europea che sviluppa certificazioni di garanzia del valore nel settore automotive – ha deciso di aiutare i consumatori, che stanno valutando di sostituire la propria auto. Quali sono, quindi, gli elementi da prendere in considerazione? Ecco i cinque più importanti, secondo Davide Mistrangeli imprenditore con 20 anni di esperienza nel settore Automotive e Gianpiero Micale, imprenditore con un passato da dirigente/executive  in importanti multinazionali.

  1. Valutare il tipo di motore e alimentazione. Il mercato offre diverse motorizzazioni, ciascuna con diverse specifiche tecniche che è importante conoscere. In questo ultimo periodo si parla molto di Full Electric, la cui caratteristica principale è la ricarica a  fonti di corrente disponibili. Il tempo medio per ricaricarla è di circa 12 ore, se si utilizza l’impianto elettrico di casa. Questo veicolo è raccomandato per gli automobilisti che utilizzano l’auto per percorsi brevi e cittadini.

Un’altra motorizzazione di cui si sente spesso parlare è la Full Hybrid Benzina/Diesel, dotata di due motori, uno elettrico e uno termico che lavorano in sinergia. Diversamente dalle Full Electric non hanno bisogno di essere ricaricate perchè sfruttano il recupero in frenata e la produzione di energia del motore termico. Le auto Full Hybrid sono perfette per chi si sposta prevalentemente in città, ma sono oggi anche le vetture ideali per i lunghi spostamenti in quanto consentono la massima flessibilità in termini di mobilità. 

Esiste poi la Mild-Hybrid MHEV, detta anche ibrido leggero, che è attualmente la tecnologia più diffusa nei veicoli in vendita. In questo caso l’auto è dotata di un motorino elettrico ausiliario che interviene in determinate situazioni, come quella “start/stop” e permette, quindi, di risparmiare – in minima parte- carburante riducendo  le emissioni. Questi veicoli, di fatto, sono figli del percorso tecnologico che alcune case automobilistiche hanno dovuto affrontare per lo studio e lo sviluppo di motorizzazioni  Full Hybrid o Full Electric.

Simile alla Full Hybrid con motore elettrico e motore termico, è l’auto Hybrid Plug-In, l’unica differenza è che le batterie che compongono il motore elettrico devono essere ricaricate, anche, con una normale presa di corrente domestica . 

A tutte queste si aggiungono le motorizzazioni a benzina e a gasolio, che sono attualmente alla loro massima evoluzione tecnologica. Infine, ci sono le auto a metano e GPL che fanno parte di un mercato di nicchia, interessante soprattutto in quelle zona d’Italia dove sono presenti e diffusi gli impianti di distruzione di questi due gas. Il vantaggio principale è il basso costo del carburante, anche a parità di consumi. 

  1. Scegliere il modello che mantiene di più il valore nel corso del tempo. Questo argomento è importante perchè, spesso, è indipendente dalle scelte del consumatore. Il valore di un veicolo, infatti, è influenzato non solo dal gradimento di quest’ultimo sul mercato ma può cambiare, improvvisamente, con l’introduzione di nuovi modelli, incentivi statali o per cambiamenti normativi in materia ambientale. Sono causa di svalutazioni anche gli  scandali nell’ambito automotive come il “caso Dieselgate“ avvenuto nel 2017. Attualmente la maggior svalutazione si riscontra sui veicoli  Diesel, in quanto il mercato si sta orientando  verso i veicoli Full Electric. 

Il tema dell’elettrico sta però generando diverse perplessità per quanto riguarda il mantenimento del valore, in quanto ad oggi non è certificata la durata complessiva della batterie e non esistono attualmente modelli sul mercato che consentano una facile sostituzione. Infatti, a differenza di un veicolo a motore termico, che potrebbe essere guidato anche per oltre 100 anni, non ci sono certezze sull’affidabilità e la durata di veicoli elettrici, di conseguenza le incognite sul mantenimento di questi veicoli sono davvero molte. Oggi, dunque, è fondamentale non solo conoscere le variabili che incidono sul valore del veicolo, ma soprattutto tutelare l’acquisto attraverso specifiche garanzie come i finanziamenti con l’opzione del Valore Futuro Garantito o la neonata Certificazione di Garanzia del Valore futuro, chiamata TiVale, di EQUS Italia, che tutela da frodi sul valore e dalla eccessiva svalutazione del mercato,  certificando il valore del veicolo fino a oltre dieci anni. 

  1. Essere consapevoli dell’uso che si farà del veicolo. Il contesto in cui si vive o l’uso principale che si fa dell’auto incidono profondamente sulla scelta del modello, segmento e motorizzazione. Ad esempio, tutti sanno che se si abita in zone dove l’inverno ghiaccia o nevica spesso, l’auto ideale è a quattro ruote motrici in quanto ha una maggiore aderenza alla strada. Diversamente, se l’auto viene usata prevalentemente in città, sono da privilegiare le auto piccole segmento A e B, per la comodità d’uso e di parcheggio. Infine se si utilizza l’auto maggiormente fuori città e in autostrada, è da privilegiare l’acquisto di un’auto grande segmento da C in su, per questioni di comfort ma soprattutto di sicurezza. E’ incredibile però quanto ancora, oggi, le persone prediligano un’auto Diesel anche quando il suo utilizzo è prettamente cittadino. Questo potrebbe accadere perché c’è la convinzione che il Diesel, in termini di carburante, costi meno seppur il veicolo abbia maggiori costi sia d’acquisto che di manutenzione
  1. Sapere quando è il momento giusto per sostituire l’auto. Come conoscere il miglior momento per cedere la propria autovettura? Determinarlo non è semplice perché bisogna conoscere, in modo dettagliato, l’andamento del mercato dell’auto. Molto spesso l’acquisto dell’auto viene fatto attraverso i sistemi a Maxi rata che prevedono la possibilità di sostituzione dell’auto dopo 36/48 mesi (in alcuni casi 60), tuttavia non è detto che la scadenza del finanziamento corrisponda al momento migliore per la sostituzione.  Per questo motivo,  EQUS Italia offre ai possessori di TiVale, la nuova e unica certificazione digitale del valore, la possibilità di conoscere il Best Selling Time del veicolo, calcolato attraverso un algoritmo che registra e monitora il mercato automobilistico, comodamente sul proprio smartphone, attraverso la ricezione di una semplice notifica.
  1. Conoscere la migliore modalità d’acquisto per risparmiare. Nel settore automotive ci sono diverse possibilità d’acquisto (prodotti a Maxi Rata; pagamento rateale; pagamento per intero) e di noleggio ed è spesso difficile capirne le differenze, con la conseguenza di fare scelte che possono incidere negativamente sull’economia dell’acquisto. Ad esempio può capitare che, in caso di formula d’acquisto con finanziamento, il debito residuo, ad una determinata data, possa essere più alto del reale valore del veicolo e ciò non  consente, a meno di gravi perdite di denaro, di sostituirlo. Per questo motivo è fondamentale conoscere in modo puntuale tutti i segreti e le differenti modalità di acquisto per identificare il sistema più economico e vantaggioso per l’acquirente. Chi invece intende scegliere la formula di Noleggio, deve innanzitutto valutare quanto e quando sia conveniente tale formula. E’ inoltre importante considerare la reale utilità dei servizi inclusi, che incidono sul canone mensile, e le condizioni di restituzione del veicolo a fine contratto. Comprendere e saper gestire tutti questi aspetti consente di risparmiare sull’acquisto.

Tutti questi consigli sono approfonditi nel libro “Guida Pratica all’acquisto dell’auto”, scritto da Davide Mistrangeli e Gianpiero Micale, entrambi founder di EQUS Italia. Il libro, acquistabile online su Amazon, vuole spiegare come dovrebbe essere acquistata un’automobile e di quali e quante sono le conoscenze che bisogna padroneggiare per fare un acquisto davvero soddisfacente e risparmiare denaro.

Le parole di Gianpiero Micale e Davide Mistrangeli

Questo libro è il frutto della nostra pluriennale esperienza acquisita presso case automobilistiche e multinazionali del settore e a fianco di concessionarie e venditori di auto, che per la prima volta abbiamo deciso di mettere a disposizione di tutti, con l’intento di aiutare chi deve cambiare veicolo a fare la migliore scelta. Il libro raccoglie tutti i segreti del settore: strategie, consigli e informazioni possibili per facilitare il percorso d’acquisto dell’auto. Per questo motivo abbiamo preparato, all’interno del libro, anche una serie di BONUS gratuiti che permettono di mettere in pratica alcuni concetti presentati. Attraverso questo volume vorremmo cercare di riequilibrare il divario di informazioni che c’è tra addetti del settore (chi vende) e clienti finali (chi compra), con la speranza che una maggiore consapevolezza e competenza del cliente avvicini e migliori il rapporto di fiducia con il rivenditore.

Equs - Gianpiero Micale e Davide Mistrangeli
Equs – Gianpiero Micale e Davide Mistrangeli

Ultima modifica: 17 febbraio 2021