Auto usate, a giugno cresce il mercato della seconda mano

1784 0
1784 0

Alla crescita a due cifre registrata a giugno dalle prime immatricolazioni fa riscontro un parallelo incremento – anche se meno accentuato – del mercato dell’usato, che chiude il mese con un bilancio positivo nel settore auto di seconda mano.

I passaggi di proprietà delle quatto ruote, depurati dalle minivolture (i trasferimenti temporanei a nome del concessionario in attesa della rivendita al cliente finale), a giugno hanno messo a segno un incremento mensile del 5,3%, con 123 vetture di seconda mano vendute per ogni 100 vetture di nuova immatricolazione, che salgono a 135 considerando l’intero primo semestre dell’anno.

Complessivamente nel periodo gennaio-giugno 2017 si evidenziano incrementi del 3,5% per le autovetture, dello 0,7% per i motocicli e del 2,4% per tutti i veicoli.

I dati sono riportati nell’ultimo bollettino mensile “Auto-Trend”, l’analisi statistica realizzata dall’Automobile Club d’Italia sui dati del PRA, consultabile sul sito www.aci.it

Bilancio con il segno più a giugno anche per le radiazioni. I dati mensili evidenziano una crescita delle radiazioni delle autovetture del 5,3% rispetto all’analogo mese del 2016. Il tasso unitario di sostituzione a giugno è stato pari a 0,61 (ogni 100 auto iscritte ne sono state radiate 61), attestandosi a 0,66 nel primo semestre.

RADIAZIONI E USATO A GIUGNO

RADIAZIONI

PASSAGGI DI PROPRIETA’ (*)

GIU ‘16

GIU ‘17

%

GIU ‘16

GIU ‘17

%

AUTO

111.479

117.359

5,3

225.882

237.817

5,3

Fonte: ACI – Automobile Club d’Italia      (*) Al netto delle minivolture

 

2017: RADIAZIONI AUTOVETTURE SECONDO LA CLASSE EURO (Val. %)

GEN

FEB

MAR

APR

MAG

GIU

LUG

AGO

SET

OTT

NOV

DIC

TOTALE

EURO 0

2,2%

1,9%

1,7%

1,7%

1,6%

1,6%

1,8%

EURO 1

5,5%

5,0%

4,6%

4,4%

4,4%

4,3%

4,7%

EURO 2

33,6%

32,2%

30,7%

30,4%

30,6%

29,7%

31,2%

EURO 3

27,0%

27,1%

27,6%

28,0%

27,7%

27,4%

27,5%

EURO 4/5/6

26,1%

28,8%

31,0%

31,1%

31,7%

32,8%

30,2%

Non identificato

5,5%

4,9%

4,3%

4,3%

4,0%

4,3%

4,6%

Fonte: ACI – Automobile Club d’Italia

Ultima modifica: 7 luglio 2017