Milano AutoClassica, le novità e i Marchi partecipanti. Il meglio dell’automobilismo classico e moderno

1146 0
1146 0

Milano AutoClassica si svolgerà a Fiera Milano (Rho) da venerdì 1 a domenica 3 ottobre. Sarà una speciale occasione di incontro per tutti gli amanti dell’automobilismo classico e sportivo che si danno appuntamento al quartiere fieristico di Milano (Rho) per ammirare modelli che hanno fatto la storia dell’automobilismo, accanto a super car moderne che garantiscono performance, piacere di guida e, sempre più, una grande attenzione alla mobilità sostenibile.

Molto prestigiosa la lista dei brand che hanno accolto l’invito a partecipare all’undicesima edizione, che inaugura dopo domani , nel cuore della vetrina più elegante del settore:  Alpine cars, Bentley, BMW Club Italia,  Caterham, McLaren, Morgan, Musei Ferrari e Porsche Classic Partner Milano Est.

Bentley Milano presenta in un “total black body paint” due anteprime nazionali che catalizzeranno l’attenzione del pubblico di appassionati a Milano AutoClassica, la Bentayga Hybrid e la Continental GT Speed, disponibili sin da ora presso le concessionarie di Bentley di Milano e Padova del Gruppo Fassina.

Leggi ora: Bentley Continental GT Speed, la prova di QN Motori

Bentley Continental GT Speed 2022 - 10
Bentley Continental GT Speed

Elegante, confortevole ed esclusiva, come solo la Bentayga sa esserlo nel segmento dei SUV di lusso ed oggi con la nuova versione Plug-In Hybrid, la vettura offre una scelta di nuove tecnologie e servizi per un’auto connessa, posizionando la nuova Hybrid come la Bentayga tecnicamente più avanzata ad oggi ed enfatizzando l’esperienza di guida a bordo, soprattutto in modalità elettrica al 100% con una autonomia di circa 40 Km che permette 0 emissioni nella guida in città ed un tempo di ricarica con voltaggio domestico per una piena autonomia di poco superiore alle 7 ore.

La nuova Bentayga Hybrid adotta un sistema plug-in hybrid, che combina un propulsore sei cilindri a V da 3 litri turbo a benzina con un propulsore elettrico. Il propulsore endotermico eroga 340 cavalli e 450 Nm, il motore elettrico  128 cv e 350 Nm. Complessivamente, il powertrain sviluppa 449 cavalli e una coppia massima di 700 Nm, gestiti da un cambio automatico a 8 rapporti. Alle prestazioni assolutamente sensazionali con una velocità di punta di 254 orari ed un passaggio da 0 a 100 orari in 5,5 secondi, si riscontrano consumi ed emissioni nettamente inferiori rispetto ai propulsori più performanti presenti nella gamma.

Bentayga ibrida è stata omologata secondo il ciclo WLTP con un consumo medio 3,4 litri ogni 100 chilometri, ed emissioni di CO2 medie pari a 82 grammi per km. A rendere possibili questi risultati è anche l’autonomia in modalità full electric.

La nuova Bentley Continental GT Speed rappresenta l’apice del gran turismo ad alte prestazioni: è l’ espressione più potente dei valori di Continental GT, emozionante e prestazionale, con i dettagli Speed creati per esaltare il rapporto con la propria vettura, offrendo ai proprietari un nuovo modo di essere “Speed”.

La Grand Tourer più elegante e raffinata al mondo ora,  è in grado di regalare quelle emozioni autentiche che grazie a un accento più sportivo appagheranno il desiderio dei piloti particolarmente attenti alle prestazioni. La velocità è l’ultimo capitolo della storia della Continental GT, che accompagna i clienti Bentley nei propri viaggi straordinari. Nella Continental GT Speed non vengono certo meno l’eleganza, l’esclusività, il comfort e la fruibilità delle altre versioni. Equipaggiata con una versione potenziata del rinomato propulsore Bentley W12 TSI da 6,0 litri, eroga oggi 650 CV – con un incremento del 4% pari a 24 CV rispetto all’attuale modello W12 – pur mantenendo uno straordinario valore di coppia di 900 Nm. Con una maneggevolezza eccezionale, che si traduce in una velocità massima di 335 km/h e un passaggio da 0 a 100 km/h in 3,6 secondi.

McLaren, costruttore di vetture di lusso ad alte prestazioni, compie dieci anni di storia, e la casa di Woking è presente con due modelli, la McLaren 600LT Coupè e la McLaren GT, che raccontano una parte di questi primi dieci anni.

La 600LT Coupè, modello che fa parte della gamma denominata Sport Series, che però nel dicembre 2020 ha terminato la sua produzione con la consegna delle ultime 620R,  incarna la filosofia McLaren di produrre supersportive leggere che offrono prestazioni estreme e sono eccezionalmente gratificanti da guidare.  Ispirata ai rinomati modelli McLaren 675LT e all’iconica “Longtail” McLaren F1 GTR degli anni ‘90, ha tutte le caratteristiche fisiche di una vera McLaren “Longtail”, incluso uno splitter anteriore esteso, diffusore posteriore allungato, fisso alettone posteriore e silhouette allungata.

Questa versione denominata APEX Great Britain in onore della famosa curva Abbey nel circuito di Silverstone, è un esempio della personalizzazioni offerte dalla divisione McLaren Special Operations (MSO), è nel Special Paint Silica White con interni Carbon Black Alcantara ed include il MSO Club Sport Pack ed il Carbon Fibre Exterior Pack, monta cerchi in lega ultraleggeri a cinque raggi e pinze dei freni rosse. Questo modello ha le caratteristiche che sono alla base di ogni LT: design estremo, coinvolgimento del guidatore, dinamica focalizzata per la pista, peso ridotto al minimo, aerodinamica ottimizzata, maggiore potenza e serie limitata.

Le due GT scelte per esaltare l’interpretazione McLaren di Grand Touring possono essere ammirate in due diversi colori, lo standard Silver ed il Namaka Blue colore Elite nel pallet di colori disponibili. Entrambi i modelli esposti montano cerchi in lega a 15 raggi, freni in carbo ceramica e lo scarico sportivo, ma troviamo interni diversi dove la vettura in Silver ha interni in Jet Black pelle Nappa, mentre la versione in Namaka Blue con il pacchetto Luxe ha interni in Porcelain e Black e monta il tetto elettrocromatico MSO.

La McLaren GT con il profondo bagagliaio anteriore e il capiente  vano per i bagagli che si trova sotto al portello in vetro posteriore apribile, rende questa supercar appartenente al mondo delle Gran Turismo, non solo è il modello McLaren più spazioso, ma si posiziona tra le vetture a due posti con motore centrale posteriore più flessibili e funzionali mai prodotte. La McLaren GT  unisce i classici stilemi delle vetture  gran turismo che sono: eleganza, comfort con il  design inconfondibile, ed in più il dinamismo ed il coinvolgimento del guidatore che troviamo in tutte le supercar McLaren.

I due marchi inglesi Morgan e Caterham  approdano a Milano AutoClassica , allo stand di Romeo Ferraris , importatore e rivenditore dei due brand  nonchè Factory altamente operativa che dal 1959 affianca l’attività di officina autorizzata  di brand iconici all’attività di restauro di auto d’epoca,  con particolare expertise per i modelli inglesi, senza dimenticare la preparazione di auto legata all’ attività nel mondo delle Corse, a livello internazionale.

In esposizione una Morgan Radical SR8,  la vettura sportiva da competizione prodotta dal costruttore britannico Radical Sportscars di cui è stata costruita in piccola serie anche in versione omologata per la circolazione stradale; una Morgan Roadster 3.7, una Morgan Plus Six e una straordinaria Morgan Plus Four in un particolare colore azzurro,  che omaggia la storia di Morgan e la sua capacità di gareggiare su tutti i tipi di terreno: auto resistenti, che la tradizione del marchio produce dal 1911, in grado di gareggiare e vincere ogni gara di trial. Completa l’esposizione una Catherham  Seven 485 R .

Le Porsche

Porsche Classic Partner Milano Est presenzierà con una selezione di modelli che rappresentano tutto il meglio della sua storia  a partire da una Porsche 356 A Coupé del 1958, forse la versione più matura della dinastia Porsche: veloce, potente, comoda, ben costruita e facile da guidare. Nei 15 anni di produzione della 356, nelle fabbriche di Stoccarda sono state allestite poco più di 5.000 esemplari l’anno. Solo nel ’64 vennero raggiunti i 10 mila esemplari prodotti dalla Porsche, durante proprio il momento di massimo successo della 356C.  Della Porsche 911 Targa coupè , una delle vetture più iconiche del brand, viene esposto  sia  un telaio risalente al 1967, verniciato ed in fase di restauro che una vettura, datata 1973.

Per quanto concerne il mercato del nuovo, a Milano AutoClassica si potrà ammirare anche la Taycan in versione Cross Turismo,  il primo modello Porsche a trazione totalmente elettrica dotato di due motori, uno su ciascun asse, e di una batteria che assicura un’autonomia di percorrenza di oltre 400 km. La Porsche Taycan è attualmente disponibile in tre versioni: 4S da 530 CV e 640 Nm (che diventano 571 CV e 650 Nm con la batteria opzionale Performance Plus),  Turbo da 680 CV e 850 Nm di coppia e Turbo S da 671 CV e 1050 Nm di coppia: tutte e tre le  versioni  assicurano un grande piacere di guida.

Ultima modifica: 29 settembre 2021