Kia Niro guarda dritto verso il futuro, il crossover diventa ibrido e plug-in

6300 0
6300 0

Nel giro di pochi anni le auto diesel saranno incalzate dalle ibride, semplici o, ancora meglio, plug-in, in grado di assicurare gli stessi, se non maggiori, risparmi nei costi di gestione rispetto ai modelli equivalenti equipaggiati con motori a gasolio.

Ovvio che le maggiori Case produttrici si stiano preparando alla svolta, e anzi la stiano guidando perché certi cambiamenti è meglio controllarli che subirli. Così Kia, tra i pionieri con il primo crossover ibrido, chiamato Niro, ora fa un passo in più e vara il primo crossover plug-in. La particolarità di Kia Niro Hybrid plug-in è che può procedere in modalità solo elettrica per almeno 50 km e che si ricarica in 3 ore a una colonnina (7 ore alla presa domestica).

Kia Niro Hybrid

La buona notizia è che, calcolando i 50 km percorsi in elettrico, i consumi di benzina crollano drasticamente fino a poter percorrere 77 km con un solo litro di carburante (pari a un consumo medio di 1,3 litri per 100 km). La cattiva è che attualmente in Italia le colonnine di ricarica rapida sono solo una ogni 14 mila abitanti e perciò se non si dispone di una presa nel box, la ricarica diventa problematica. Il bello di questa vettura è che può procedere in automatico nelle due modalità, solo elettrica (EV) o ibrida (HEV), oppure si può optare manualmente premendo un tasto a fianco della leva del cambio robotizzato a doppia frizione e 6 rapporti, più retromarcia.

Che significa? In pratica se da Bologna dobbiamo recarci a Padova, possiamo percorrere l’autostrada utilizzando il motore a benzina senza consumare, o quasi, le batterie; poi, una volta giunti a destinazione, possiamo utilizzare il solo motore elettrico per gli spostamenti cittadini con risparmio di Co2 e di euro per il carburante. Quanto al resto, la Niro è un’ottima macchina, spaziosa, comoda, confortevole, che già di serie offre tutto ciò che serve, a partire dalla garanzia unica nel suo genere di ben 7 anni! E poi ci sono cruise control adattivo, frenata automatica d’emergenza con riconoscimento pedoni, ricarica wireless della smartphone, clima automatico a bi-zona.

Kia Niro Hybrid

Prezzo di 36.700 euro

Il tutto per 36.700 euro (escluso vernice metallizzata). A parte è disponibile un Premium Pack che per altri 2 mila euro offre fari full Led, sedili di pelle, regolazione elettrica del sedile conducente, infotainment con schermo da 8 pollici, stereo, sensore angolo cieco e rear cross trafic alert. Rispetto alla versione ibrida non plug-in, che è uscita l’anno scorso, questa Niro pesa 90 chili in più e il bagagliaio è un po’ meno capiente a causa dell’ingombro delle nuove batterie ai polimeri di ioni di litio da 8,9 kw/h.

Per il resto l’approccio e la guida sono molto friendly, la ripresa è ottima e il cambio è fluido e preciso. Certo, se si pigia sull’acceleratore ce lo possiamo scordare l’elettrico: in questo caso entrano in funzione combinata entrambi i motori e la Niro vola da 0 a 100 km/h in 10,8 secondi, fino a toccare i 172 km/h di velocità massima. Le misure sono contenute entro i 4,4 metri, il che assicura un’ottima gestione cittadina, parcheggi compresi.

Cesare Paroli

Kia Niro

Ultima modifica: 8 gennaio 2018