Kia EV6, l’elettrica in grande stile. La prova su strada

729 0
729 0

Non passa inosservata, assolutamente. Segni particolari: bellissima. EV6, primo crossover elettrico di taglia media di Kia, colpisce l’occhio. Linee semplici e affilate, muso che ricorda la testa di una tigre, cerchi in lega da 20 pollici, maniglie a scomparsa e doppio spoiler con firma luminosa sul posteriore.

Il tutto in 4,68 metri ben distribuiti con spazi interni generosi e un bagagliaio da 511 litri. Forme pulite negli interni, con materiali che strizzano l’occhio al mondo premium. Due schermi da 12,8 pollici ciascuno, fusi in un’unica superficie vetrata un po’ ricurva. Un test drive sulla EV6 somiglia a un piccolo viaggio nel futuro. Anche per la sofisticata presenza di ausili.

Telecamere e sensori consentono una guida al buio. Con l’auto interamente schermata da pannelli neri, ci muoviamo fra i birilli di un aeroporto alla periferia di Marbella senza abbatterne uno, utilizzando solo immagini e traiettorie ideali proiettate sul display.

Il test drive con la versione base (un solo motore elettrico, 229 cv e 528 km di autonomia) conferma le qualità di EV6. Comfort assoluto, silenzio totale, ma anche grande agilità nelle curve e ripresa fulminea. Ma per chi ama il brivido della velocità ecco la EV6 GT, che monta due motori elettrici con trazione integrale, tocca i 260 orari e scatta da 0 a 100 all’ora in 3,5 secondi. La partenza bruciante, con frenata da competizione, la misuriamo in un altro test sulla pista dell’aeroporto con l’adrenalina che schizza a mille.

C’è una offerta speciale

EV6 costa 49.500 euro ma gli incentivi e un’offerta speciale da 399 euro mensili la rendono più abbordabile. E decisamente interessante.

Leggi ora: Nuovo Kia Niro, crossover elettrico, ibrido e plug-in

Ultima modifica: 15 dicembre 2021