Fiat 500X, prova su strada con i nuovi motori FireFly | VIDEO

15274 0
15274 0

Crossover italiano, orgoglio Fiat. Si rinnova a tuto tondo 500X, nella forma e soprattutto nella sostanza. Puntando a replicare numeri importanti. Nei primi otto mesi dell’anno si è confermata la seconda assoluta nella vendite, alle spalle di Panda. Quasi 40.000 esemplari consegnati in Italia.

Cala un poker pesante per il restyling. Che coinvolge design, motori, tecnologia e connettività. Non si tratta di semplici aggiornamenti, ma di novità radicali.

Nuova 500X prova su strada 50

Fiat 500X listino e prezzo

L’esordio più importante per Fiat intera riguarda i motori benzina. Dei quali è stato “sdoganato” il nome. FireFly, ovvero lucciola, la più piccola e pulita fonte di energia in natura. Il motore Fire per trenta anni, e trenta milioni di esemplari, ha fatto scuola, ora tocca ai nuovi turbo benzina modulari. Dove ogni cilindro è 0,33 litri.

Il mille a 3 cilindri eroga 120 cavalli (0-100 in 10,9 secondi) e una coppia di 190 Nm a 1750 giri. Il milletré dispone di 150 cavalli (zero cento in 9”1) e 270 Nm di coppia da 1850 giri. Numeri da Diesel, e infatti i consumi dichiarati sono del 20% migliore rispetto ai precedenti MultiAir.  Il tutto con una silenziosità di marcia superiore del 20% rispetto al propulsore a gasolio.

Il tre cilindri al momento è abbinato a un cambio manuale a sei marce, il quattro con un doppia frizione a sei rapporti. Realizzati in lega d’alluminio, più flessibili (per la loro modularità) da produrre, sono dotati di iniezione diretta e presentano la tecnologia MultiAir III. La quale ottimizza l’efficienza di combustione attraverso la taratura continua dell’alzata e della fasatura delle valvole di aspirazione.

FireFly, la base per i powertrain ibridi

La strada dei FireFly sarà importante. Questi motori saranno la base dei prossimi powertrain green di FCA, sia ibridi, sia ibridi plug-in.

Il cuore batte forte, ma anche l’occhio è appagato. Il design di 500X è stato affinato, con un’estetica che richiama, specialmente nei fari, di serie le luci diurne DRL (Daytime Running Led) e posteriori led. Su tutte le versione anche i sistemi di assistenza alla guida Traffic sign recognition, Speed Advisor e Lane Assist.

 

Nuova Fiat 500X – scheda tecnica

Tre gli allestimenti: Urban, City Cross (+1.500 euro) e Cross (+3.500 euro). Il primo più “urbano” gli ultimi due votati alla vocazione SUV e con dotazione più personalizzata. Ma per un fuoristrada leggero, sino ad oggi solo il 20% delle 500X vendute è stata 4×4 e la percentuale è destinata a calare. La connettività è garantita con sistema Uconnect 7″ HD LIVE touchscreen con predisposizione Apple CarPlay e compatibilità Android Auto, di serie dall’allestimento Cross.

Il prezzo di partenza è con la promozione a 15.500 euro. Il 1.0 tre cilindri benzina 120  costa 750 euro in più del 1.6 aspirato da 110 cv. Ma rispettivamente 1.000 e 3.000 euro in meno dei Diesel 1.3 (95 cv) e 1.6 (120 cv). Il 1.5 benzina 150 cv al top (City Cross) ha un listino di 26.500 euro, rispetto ai 31.000 del  2 litri Diesel (automatico a 9 marce) da 150, che però dispone della trazione integrale. Bisogna fare bene i propri conti.

Come va su strada

L’abbiamo messa alla prova partendo da “casa”, Torino. 500X convince con i nuovi piccoli e briosi benzina. I FireFly hanno carattere, elasticità e sono silenziosi. Il “mille” tre cilindri sorprende perché è quasi sempre discreto, ma sa sprintare (0-100 in 10,9 secondi) e soprattutto riprendere con vigore da duemila giri.

In autostrada si viaggia con buon comfort (3.250 giri a 130 km/h) e sempre con un margine di potenza di riserva. I consumi sono soddisfacenti (17,2 km/litro dichiarati) a patto di essere progressivi e non bruschi nella guida. Più dinamico, giocoforza, il 1.3 quattro cilindri, abbinato al cambio automatico a doppia frizione.

Gira quasi come un “duemila” Diesel di qualche anno fa. I consumi salgono un po’ (16,4 km/litro dichiarati) prezzo accettabile per una maggiore brillantezza.

I motori FireFly passano l’esame, ben accoppiati a una vettura che risponde bene su strada. In ogni contesto nuova Fiat 500X mantiene e rilancia le doti di ottima guidabilità: assetto, sterzo e sospensioni permettono un passo anche dinamico. Divertente se si vuole, mai stressante. Idoena a qualsiasi situazione: la seduta alta infonde sicurezza e il crossover italiano sa come prendere le curve col piglio giusto.

Ultima modifica: 5 settembre 2018

In questo articolo