Caro prezzi metano, se ne discute in Parlamento

1254 0
1254 0

Caro prezzi metano, vi riportiamo, da Federmetano, l’intervento della On. Sara Moretto, alla quale l’associazione aveva esposto le proprie istanze, durante il Question Time alla Camera di mercoledì 17 novembre.

Il caro prezzi che ha investito il settore del metano per autotrazione è all’attenzione dei parlamentari, grazie alla intensa azione di dialogo e confronto con i decisori politici che Federmetano ha intrapreso e alla sensibilità dimostrata sul tema da parte di alcuni Onorevoli.

Nello specifico durante il Question Time alla Camera di mercoledì 17 novembre l’On Sara Moretto, rivolgendosi al ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani ha ribadito, che:

Oggi, tra le tante questioni, abbiamo scelto di porle quella relativa agli aumenti del costo del metano perché questi rincari sono stati davvero drastici. Oggi il prezzo del metano, in molti distributori, supera quello della benzina e questo va a penalizzare, soprattutto, gli utilizzatori di quel milione e 100 mila autovetture che circolano nel nostro Paese a metano. Chi ha fatto quella scelta, allora, l’ha fatta sia per motivi economici, di risparmio, ma anche per motivi ambientali, facendo una scelta di mobilità diversa da quella tradizionale. Gli effetti di questi rincari, quindi, pesano fortemente sulle tasche di queste famiglie, sui bilanci di queste famiglie; pesano, da un punto di vista economico, sui tanti proprietari dei distributori di carburanti, sul tessuto imprenditoriale che è legato al mondo delle installazioni a metano, quindi la componentistica e l’assistenza, ma anche sul perseguimento degli obiettivi ambientali che ci siamo tutti posti.”

L’On  Moretto ha poi concluso:

nell’ultimo decreto c’è stato un intervento relativo alla riduzione dell’IVA, ma è espressamente escluso il metano per autotrazione. Confidiamo che tutti i percorsi, compreso quello di autorizzazione europea, portino a incidere su questo fronte, che è quello che pesa di più sul costo del metano, ma che si possano mettere in campo anche altre misure che evitino il procrastinarsi di questi aumenti e la penalizzazione di tante famiglie e aziende italiane”.

Leggi ora: tutte le news su Federmetano

Ultima modifica: 22 novembre 2021

In questo articolo