Wayel W2, prova su strada dello scooter elettrico di FIVE

1100 0
1100 0

Wayel W2, lo scooter elettrico è una risposta immediata. Una alternativa  per la micro-mobilità urbana ed extra-urbana a portata di mano.

Grazie a un retaggio inconfutabile. Lo scooter da da decenni è uno strumento essenziale per gli spostamenti in città. Offre oggettivi vantaggi di agilità, parcheggio e fruibilità. Imbattibile negli spazi stretti.

Le due ruote a batterie sono una soluzione di pronto utilizzo. Lo scooter elettrico ricarica in fretta, a un prezzo più vicino ai modelli a motore termico (incentivi compresi o no) rispetto alle automobili.

Leggi anche: Today Sunshine M2, prova su strada della microcar elettrica di FIVE

Abbiamo toccato con mano la praticità di Wayel W2 di Five, attuale top di gamma degli scooter a zero emissioni. Alla base della gamma c’è anche la versione W1 (prezzo di 1.999 euro), meno accessoriata e potente.

Wayel W2 scooter elettrico FIVE Bikes 33

Wayel W2, paragonabile per sagoma e ingombri, al classico “cinquantino”, offre un corredo completo. Linee morbide e originali: indovinate anche le luci a led. Due colori, ma eleganti: verde british e bianco I cerchi da 10” e i freni a disco anteriori e posteriori completano lo scenario.

Si presenta bene. Il motore è un Bosch dalla potenza di 2 kW (1,5 kW su W1) integrato nella ruota posteriore. Le batterie sono Panasonic al litio da 1,560 kWh. Ricaricabili ovviamente da presa domestica in poco tre quarti d’ora.

La batteria opzionale aggiuntiva nel vano sottosella porta l’autonomia reale a circa 120 km.

L’autonomia dichiarata è di circa 70 chilometri. Ma c’è un plus. Nel vano sotto sella può essere installato un altro accumulatore dalla stessa capacità, per raddoppiare il raggio d’azione.

Si perde il posto per il casco, ma quando finisce (o sta finendo) la prima batteria, basta staccare il cavo di alimentazione e collegarlo sulla seconda. Operazione di pochi secondi, facile e immediata.

Indovinata la grafica del quadro della strumentazione (LDC), che indica con chiarezza velocità ed autonomia.

Su strada Wayel W2 ispira subito confidenza. Sulla manopola destra ci sono i tre settaggi di potenza, che di fatto regolano risposta e velocità massima (30, 40, circa 50 km/h).

Leggi anche: Giatti e il mondo pensato in verde elettrico «Gioco di squadra e premi a chi merita»

Lo scooter elettrico è omologato come ciclomotore, serve quindi la patente AM. La diversa distribuzione dei pesi non inficia l’efficienza. Lo scatto e la ripresa sono apprezzabili nel traffico urbano. Anche su pendenze importanti che possono presentarsi.

Wayel W2 durante il nostro test ha mostrato di perdere solo qualche km/h sui cavalcavia e sui ponti. Anche su qualche “rampacollinare nei pressi di Bologna, anche se pendenza vicina al 20%. Sempre brillante con una persona a bordo (con due, giocoforza, è più seduto).

La presa USB per ricaricare lo smartphone e altri device

Piacevole e silenziosissimo, offre quello che promette. Una guida facile e briosa, senza patemi. Con una carica abbiamo percorso quasi 60 chilometri. Quasi tutti, ove permesso, alla soglia dei 50 km/h (autolimitati) con anche un certo grado di divertimento.

Conservando 5/6 km di autonomia residua: con un guida meno aggressiva si può fare meglio, sempre a mente che la batteria regala il suo meglio nella prima metà, calando di brillantezza e durata (circa un decimo)  nel 50% residuo.

Lo scooter elettrico è perfettamente funzionale alla sua vocazione, anche sulle statali fuori porta.

Dove, considerando che si tratta di un ciclomotore, lascia gustare il viaggio e panorama. Senza fretta, certo, ma girando per paesi o borghi i cinquanta all’ora sono più che sufficienti. E con la doppia batteria l’autonomia arriva a circa 120 chilometri. Un bell’andare.

Leggi anche: W2, la scheda tecnica dello scooter Wayel 

Ricordiamo che l’incentivo, al momento fino al 31 dicembre 2020, è sul 30% del prezzo di listino (fino a 3.000 euro) se si rottama uno scooter o un motorino.

In questo caso per Wayel W2, il prezzo finale scende da 2.299 a 1.734 euro. Il gioco vale abbondantemente la candela.

Wayel W2, la galleria fotografica

Leggi anche: Il futuro della mobilità sostenibile è già Five

 

Ultima modifica: 9 giugno 2020

In questo articolo