John Deere, arriva il trattore autonomo che funziona senza batterie

4332 0
4332 0

John Deere, leader globale nella produzione di macchinari agricoli, ha ufficialmente presentato GridCON, il primo trattore autonomo che non necessita di alcun tipo di batteria dannosa per l’ambiente. Il nuovo gioiellino della compagnia americana, infatti, viene alimentato da un lungo cavo collegato alle centraline delle fattorie.

Leggi anche: I camion a guida autonoma Volvo fra i tornanti delle miniere norvegesi

UN CAVO LUNGO 1 CHILOMETRO
Dopo aver lanciato il trattore elettrico a batterie nel 2016, John Deere ha fatto un ulteriore passo in avanti grazie a GridCON. Si tratta di un macchinario agricolo a guida autonoma che si sposta senza un essere umano al volante, ma grazie ai suoi sensori, al GPS e alla selezione delle attività per cui è stato progettato: coltivazione, raccolto, semina e controllo delle infestanti (basta selezionarne una dal computer e il gioco è fatto). La vera novità, però, è che per funzionare non ha bisogno di batterie, ma di un cavo lungo 1 chilometro montato su un avvolgitore automatico, situato nella parte anteriore del veicolo. Questo nuovo modello è stato realizzato in collaborazione tra l’azienda statunitense, il Ministero tedesco dell’industria e dell’energia, B.A.U.M Consult GmbH e l’Università di Kaiserslautern.

VELOCITÀ E RISPETTO DELL’AMBIENTE
Il GridCON permette non solo di intensificare la produzione grazie ai suoi software all’avanguardia, ma anche di rispettare maggiormente l’ambiente per due motivi. Da un lato, non necessita di batterie difficili da smaltire e quindi dannose per la natura; dall’altro, il cavo del trattore può essere collegato all’infrastruttura di una rete energetica: ciò significa che, nel caso in cui gli agricoltori dovessero produrre energia rinnovabile, il macchinario si connetterebbe a quella fonte energetica. Insomma, il suo impatto ambientale è potenzialmente nullo.

Associare questo tipo di caratteristiche a un trattore, fino a pochissimi anni fa, era impensabile. Come se non bastasse, il GridCON si contraddistingue anche grazie a un sistema che riduce al minimo i rumori mentre è in funzione. Testato dagli ingegneri del Centro tecnologico europeo ETIC John Deere di Kaiserslautern (Germania), la nuova creazione di John Deere sembra funzionare alla perfezione (a questo link è possibile vedere un video che mostra il suo funzionamento). A breve avverrà il lancio sul mercato.

Ultima modifica: 17 Dicembre 2018