Forcella: cos’è e cosa succede se si danneggia

27578 0
27578 0

La forcella è una componente molto importante della moto; ecco qual è la sua funzione e le conseguenze di un eventuale danno della stessa.

Cos’è

La forcella di una moto è una componente installata nella parte anteriore del mezzo, che collega il telaio alla ruota anteriore; la forcella permette di sterzare e la sua funzione principale è quella di costituire la sospensione. La forcella è fondamentale per controllare il movimento del telaio, rispetto allo pneumatico della moto. Il lavoro di questa componente è inoltre quello di ammortizzare, smorzando e rallentando l’oscillazione.

Le caratteristiche di questa componente rappresentano solitamente un compromesso tra le necessità di tenuta su strada e le necessità di comfort della guida del proprio motoveicolo. Il principale obiettivo di impiego di una forcella è quello di ottenere nel corso dei vari percorsi del mezzo, un’ottimale stabilità della moto e un buon comfort di guida per il pilota e di trasporto per il passeggero. Esistono vari tipi di forcelle, a seconda della diverse varianti tra quelli che saranno i sistemi che assicurano il movimento che avviene tra telaio e ruote della moto.

Un primo tipo di forcella è la così detta forcella girder; dobbiamo precisare che questo strumento è divenuto datato, e ormai poco utilizzato nei motoveicoli. Questa forcella è formata da dei tubi saldati e viene fissata alle piastre di sterzo superiori ed inferiori, tramite due coppie di bracci. Un altro tipo di forcella è la forcella a braccio oscillante; questo modello viene comunemente utilizzato negli scooter Vespa. Questa forcella permetterà di cambiare in modo più veloce la ruota. Il sistema è composto da una forcella a singola braccio rigido, sul quale andrà a snodarsi un braccio, che termina sul perno della ruota.

Conseguenze in caso di danno

Le forcelle oggi disponibili sul mercato, hanno ormai raggiunto un certo livello tecnologico. Nonostante queste componenti oggi siano molto evolute, sarà necessario effettuare il controllo e la manutenzione della componente, onde evitare conseguenze potenzialmente pericolose; se la forcella dovesse guastarsi nelle circostanze in cui ci troviamo nella conduzione della moto, sarà pregiudicata la stabilità e la sospensione del mezzo, con danni potenzialmente gravissimi al conducente della moto.

A tal proposito, sarà opportuno precisare che lo scopo della forcella è quello di garantire il collegamento della ruota al suolo, in qualsiasi circostanza. La forcella è uno strumento concepito per assorbire le scosse dovute allo stato della strada sulla quale la moto procede; per questo motivo il ruolo della forcella sarà di conseguenza anche quello di conferire maggior longevità al motore della moto.

 

Ultima modifica: 8 Maggio 2018