Autostrada A1 var: cosa sono la Direttissima e la panoramica?

111293 0
111293 0

Il 23 dicembre 2015 è stata inaugurata la variante di valico A1, chiamata anche autostrada A1 var, che rappresenta, in sostanza una strada alternativa alla A1. Attraversando le località appenniniche da La Quercia ad Aglio, molti automobilisti si sono chiesti, e tuttora si domandano, quale sia la soluzione migliore da percorrere, in termini di risparmio temporale e di carburante. In questa pagina affronteremo in dettaglio questo delicato aspetto, al fine di far luce sui vantaggi di ciascun tragitto.

Cos’è la Direttissima

La Direttissima, come suggerisce il nome, indica un tratto di stratta più veloce. Grazie ai suoi 32 chilometri di lunghezza, questa rappresenta l’autostrada A1 var, ovvero la variante che consente a tutti gli automobilisti di ridurre di ben 20 minuti il viaggio. L’autostrada A1 var è, in sostanza, una scorciatoia alla panoramica che permette di guadagnare tempo sulla durata complessiva del proprio viaggio. In pratica, molti automobilisti preferiscono utilizzare la variante piuttosto che la panoramica.

Cos’è la panoramica

Con il termine “panoramica” ci si riferisce prettamente al tratto della A1 che, prima dell’apertura della variante, rappresentava l’unica strada da percorrere per chi da Firenze scendeva verso Bologna o viceversa. Il nome non è stato scelto a caso. Questa sezione di strada, infatti, garantisce una meravigliosa vista dell’appennino che viene attraversato nel suo cuore più verde. C’è da dire, tuttavia, che dal dicembre 2015, la panoramica non viene più sfruttata dagli automobilisti come in passato e molti preferiscono percorrere la Direttissima. Cosa è meglio quindi scegliere tra le due alternative: la direttissima o la panoramica? Vediamo quali sono i benefici e gli aspetti più negativi tra le due.

Direttissima e panoramica vantaggi e svantaggi

Sin dall’apertura dell’autostrada A1 var, molti sono i dubbi che affliggono gli automobilisti sulla scelta tra la Direttissima e la panoramica. Quali sono, in particolare, gli aspetti positivi e quali quelli negativi che implicano la percorrenza di uno o l’altro percorso? Innanzitutto, la Direttissima per la sua lunghezza, risulta più conveniente, ma non solo per la durata del viaggio. La panoramica presenta un numero ben più alto di curve le quali rendono la percorrenza non molto comoda.

D’altra parte, la panoramica è ideale se si desidera viaggiare in tranquillità, senza troppo traffico. Ma il fiore all’occhiello della panoramica è suggerito direttamente dal suo nome. I diversi saliscendi e le numerose curve, se da un lato possono essere considerati impegnativi, dall’altro offrono degli scorci e delle vedute che un amante della natura non può assolutamente farsi mancare.

Ultima modifica: 11 Dicembre 2017