Artigiani e operai alla guida di quasi la metà dei furgoni sulle strade italiane

467 0
467 0

Tra i 42 e i 51 anni, maschio e coniugato, quasi sicuramente artigiano con un lavoro in Lombardia e nel Lazio.

Sono questi alcuni dei tratti distintivi dell’utilizzatore dei furgoni e veicoli commerciali leggeri: li si vedono oggi in autostrada o nelle vie più strette dei centri storici, a trasportare passeggeri verso aeroporti e alberghi, a gravitare intorno ai cantieri, a facilitare traslochi o accostati con le quattro frecce lampeggianti per consegnare la spesa o un prodotto acquistato online.

Il quadro sulla diffusione dei veicoli commerciali e l’identikit del guidatore tipico emergono da VertiMovers, l’Osservatorio della compagnia assicurativa digitale Verti sull’andamento della mobilità in Italia, attraverso la raccolta e la rielaborazione dei dati proprietari.

Furgone

Sono le fasce di età centrali, dai 32 ai 51 anni, quelle in cui si concentra il maggior numero di assicurati (58%), con un picco per la fascia 42-51 (30%), per questo tipo particolare di veicoli.

Per quel che riguarda le professioni, la percentuale più alta riguarda gli artigiani con il 36%, seguiti dagli operai con il 15% e gli impiegati con il 14%. Relativamente al profilo anagrafico, si evidenzia l’86% degli assicurati è composto da maschi e il 69% è coniugato.

Lazio e Lombardia si presentano come le regioni con più veicoli commerciali leggeri in circolazione (29,2% e 26,1%). La terza regione, la Toscana, è decisamente staccata con l’8,7%, mentre l’ultima è la Calabria.

Concentrandoci sulla diffusione provinciale, emerge il peso di Roma sul totale del dato, visto che di quel 29,2% ben il 28% si concentra nella capitale.

In Lombardia, invece, la situazione è più sfumata: Milano raccoglie il 10% del totale nazionale, e nella classifica generale delle province è seguita al terzo posto da Bergamo con il 5%.

L’età dei furgoni

Il parco veicoli sotto la lente di VertiMovers non è particolarmente giovane: le fasce di età più numerose sono infatti quelle fra 5 e 9 anni (la più numerosa: 35% del totale, corrispondente a 527 unità) e fra 10 e 14.

Non mancano neanche i mezzi molto vecchi: 37 fra i 25 e i 29 anni, 12 fra i 30 e i 34 anni e due addirittura fra i 35 e i 39 anni.

 

I veicoli commerciali leggeri e i furgoni rappresentano la spina dorsale produttiva del Paese, in quanto sinonimo di dinamismo e operosità” – ha dichiarato Marco Buccigrossi, digital business director di Verti Assicurazioni.

In un contesto lavorativo di mobilità urbana ed extraurbana in cui talvolta la frenesia e lo stress la fanno da padrone, abbiamo voluto offrire ai nostri clienti una polizza dedicata che consentisse ai lavoratori di tutelarsi dai rischi in maniera serena, grazie a un servizio innovativo e accessibile a tutti in modo smart”.

Leggi ora: le novità auto

Ultima modifica: 5 Maggio 2023