Arbre Magique: storia e fragranze

5950 0
5950 0

L’Arbre Magique, l’alberello più diffuso nel mercato delle automobili di tutto il mondo, è il marchio di deodoranti per auto dalla forma di piccoli alberi stilizzati e fu inventato nel 1951 da Julius Sämann, un imprenditore svizzero emigrato a Watertown, New York, appassionato di aromi delle foreste canadesi, dove aveva vissuto per diverso tempo, e sono stati prodotti dalla società statunitense Car-Freshner. Inizialmente, il nome era Little Trees.

Arbre Magique: la storia

 

Molte aziende in Europa producono i Little Trees sotto licenza della Car-Freshner, utilizzando i nomi Magic Tree, nel Regno Unito e in Irlanda; Wunder-Baum, in Svezia, Germania, Paesi Bassi, Norvegia, Finlandia e Danimarca; ed Arbre Magique, in Francia, Italia, Spagna e Portogallo.

L’Arbre Magique riuscì a diffondersi sul mercato grazie al cellophane che lo avvolgeva e alla cordicella che permetteva di appenderlo ovunque e fu una vera e propria innovazione, poiché prima della sua invenzione esistevano prodotti troppo oleosi e difficili da maneggiare, per profumare l’ambiente.

Il primo esemplare realizzato da Sämann non raffigurava, però, un albero, ma una pin-up. Soltanto in seguito l’imprenditore decise di creare il famoso pino, per motivi più di utilità che di altra origine: grazie, infatti, alle punte dei rami, il cellophane veniva trattenuto attorno all’alberello, permettendogli di mantenere inalterato il proprio aroma, anche per diverse settimane.

Il marchio Little Trees è stato spesso promosso attraverso gli sport motoristici. Ad esempio, nel 1986, Little Trees era diventato lo sponsor della Formula 3 in Italia, ed è stato sponsor anche delle gare della Porsche in Germania. Negli Stati Uniti, invece, ha sponsorizzato il pilota NASCAR Mike Olsen. La sua popolarità l’ha reso simbolo ed icona del mondo moderno.

È considerato un vero e proprio “mito” perché il suo aroma riesce ad essere sempre efficace e duraturo, con ogni diversa fragranza ed è, per gli automobilisti, un compagno di viaggio, silenzioso ma affidabile in ogni situazione.

Sono prodotti in numerose fragranze, ognuna delle quali abbinata ad uno specifico colore, e vengono comunemente agganciati allo specchietto retrovisore interno. Le fragranze spaziano dal primo ed immancabile odore di “Pino”, fino a raggiungere aromi tropicali come “Mango e Papaya”, “Ibiza Cocktail”, senza mai abbandonare gli aromi di frutti quali “Mela verde”, “Fragola”, “Frutti di bosco” e così via.

Il marchio è diventato così famoso da essere stato utilizzato anche in vari film, ed ha avuto un ruolo di relativa importanza in “Repo Man – Il recuperatore”, del 1984; “La leggenda del re pescatore” del 1991; e “Seven” del 1995.

Ultima modifica: 23 Luglio 2018