Valvola EGR: cos’è, come funziona e quando sostituirla

154078 0
154078 0

Vi parleremo in questa guida della valvola EGR; cos’è e come funziona, quando sostituirla, come pulirla e il suo costo generale.

Valvola EGR

 

La valvola EGR causerà molti problemi al vostro autoveicolo, in caso di un suo malfunzionamento. Vediamo prima di tutto cos’è questo strumento e in cosa consiste il suo funzionamento. La valvola EGR è un piccolo ma allo stesso tempo fondamentale elemento nei motori di nuova generazione. Questa valvola serve per abbattere quanto più possibile quelle che sono le emissioni inquinanti dell’autoveicolo. Vi è infatti uno standard europeo da rispettare, in materia di emissioni e sostenibilità. Prima di tutto, iniziamo con il dire che la valvola EGR è l’acronimo di Exhaust Gas Recirculation, ovvero ricircolo dei gas di scarico.

Questa particolare valvola viene appunto inserita nelle macchine caratterizzate da motori di nuova generazione. Il suo principale scopo è appunto quello di rimettere in circolo parte del gas di scarico prodotti dal motore di un automobile. Questo permetterà il nuovo invio al collettore di aspirazione. Soltanto una piccolissima parte di questi gas, tendenzialmente dal 5 per cento al 15 per cento, vengono recuperati dalla valvola EGR; questa è la quantità sufficiente che farà in modo che la temperatura all’interno dei cilindri e quella dello scarico si raffreddino progressivamente.

Le emissioni di ossido di azoto, un gas molto dannoso al alte pressione, esattamente come si presenta nella camera di combustione nel motore di un auto, si abbasseranno; la valvola EGR avrà effettuato il suo compito; ovvero quello di diminuire l’inquinamento ambientale che i gas di scarico producono. Il veicolo rientrerà dunque negli standard europei, relativi alle emissioni inquinanti.

Come funziona valvola EGR

 

La valvola EGR preleverà, come spiegato precedentemente una parte di quelli che sono i gas di scarico. Essi, prima di essere immessi di nuovo nel collettore di ispirazione, passeranno attraverso uno scambiatore che ne abbasserà molto la temperatura. I gas, ormai esausti perché privati totalmente di ossigeno, verranno dunque mescolati all’aria che il motore aspirerà. L’aria si renderà necessaria per la combustione. Questo lavoro è svolto dal gruppo di ricircolo, sotto il controllo di una particolare centralina che servirà a gestire apertura e chiusura della valvola Egr. Nel gruppo di ricircolo dei gas di scarico potranno trovarsi anche due valvole Egr, oltre ad altre valvole, cavi e, in alcune situazioni, un piccolo motorino.

Come sostituire valvola EGR

 

Purtroppo talvolta avvengono dei malfunzionamenti della valvola EGR. Essa non è affatto cosa particolarmente rara, dal momento che questa valvola è soggetta d un continuo passaggio di gas di scarico. Si accumula in questo modo molta sporcizia. Questo tipo di problematica sarà particolarmente presente nei veicoli alimentati da gasolio. Questi veicoli infatti solitamente percorrono brevi distanze, come ad esempio il centro cittadino. In queste circostanze di tempo, non sempre il motore riesce a raggiungere le temperature adatte per un esercizio ottimale. Il funzionamento non corretto della valvola EGR, verrà segnalato dal nostro autoveicolo, mediante l’accensione di una spia gialla. La spia gialla che si accenderà sul nostro cruscotto è quella relativa al controllo per eventuale avaria del motore.

Potrai effettuare tu stesso la sostituzione della valvola EGR del tuo autoveicolo. Ti consigliamo questa operazione solo se hai esperienza di meccanica. In tal caso, segui le nostre successive spiegazioni relative alla pulizia della valvola EGR. Esse ti saranno particolarmente utili per approfondire le fasi di localizzazione e smontaggio della valvola EGR. Qualora non avessi esperienza in meccanica, onde evitare di causare danni al tuo autoveicolo, che potrebbero causare un ulteriore aggravio di costi, ti consigliamo di portare la tua macchina in un auto officina.

Valvola EGR costo

 

Qualora la valvola EGR del nostro autoveicolo abbia smesso di funzionare nel modo corretto e le operazioni di pulizia non daranno i risultati auspicati, sarà necessario sostituire la valvola EGR. Potremo portare il nostro autoveicolo presso un’officina auto specializzata e chiedere il controllo e la sostituzione della valvola EGR del nostro autoveicolo. Fortunatamente i costi di questa valvola non sono assolutamente eccessivi. Il prezzo di una valvola EGR, si aggira attorno ai 50, 70 euro. Ovviamente, se farete sostituire la valvola EGR presso un’officina specializzata, a questo importo dovrete poi aggiungere i costi di manodopera.

Pulizia valvola EGR

 

Nel caso dovesse apparire sul vostro cruscotto, come precedentemente detto, la spia gialla relativa ad una possibile avaria del motore, potrebbe essersi accumulata troppa sporcizia sulla valvola EGR del nostro autoveicolo. In tal caso per ovviare al problema, sarà possibile utilizzare dei prodotti chimici appositi per la pulire la valvola che ha accumulato troppa sporcizia in seguito ad una lunga esposizione ai gas di scarico. Questi prodotti chimici, tuttavia non sempre sono efficaci per la risoluzione del problema. A quel punto l’unica soluzione possibile sarà quella di sostituire la valvola EGR del nostro autoveicolo.

Per pulire da solo la valvola EGR del tuo autoveicolo, dovrai eseguire le seguenti operazioni. Stacca il tubo di aspirazione e controlla bene i segni dell’usura. Pulisci poi i depositi carboniosi con uno spray apposito per i carburatori. In alternativa, se i depositi sono compatti e induriti, utilizza uno spazzolino per pulire i tubi. Svita tutte le viti che uniscono la valvola EGR al motore. Controlla successivamente la guarnizione di tenuta sulla flangia della valvola. Se essa non è logorata e non presenta crepe, la potrai riutilizzare. Utilizza uno spray per pulire i carburatori e uno spazzolino a pelo corto, uno spazzolino da denti oppure uno scovolino per rimuovere i residui carboniosi dal tubo metallico di ritorno dei gas di scarico e dall’entrata dei gas sulla valvola; solitamente è il foro più piccolo con uno spillo a molla.

Pulisci poi il passaggio che connetterà i tubi della valvola con il motore, quando la valvola è smontata. Solitamente si trova sul collettore di entrata. Controlla con attenzione che il diaframma di aspirazione sia libero di muoversi. Riavvita poi la valvola EGR al motore e procedi a riconnettere ad essa il tubo di ricircolo dei gas e il tubo di aspirazione. Questo per quanto riguarda la pulizia di una valvola meccanica.

Ultima modifica: 21 Novembre 2017