Toyota e Mazda sviluppano un sistema infotainment basato su Linux

2491 0
2491 0

Toyota e Mazda uniscono sempre più le loro forze, questa volta per lo sviluppo di un sistema infotainment. Le due Case hanno recentemente stretto un patto per lo sviluppo di auto elettriche e per la costruzione di una fabbrica a 1,6 miliardi di dollari negli Usa. Adesso, la partnership si estende alla connettività delle vetture.

Il sistema si basa sulla piattaforma Linux. Toyota lo sta studiando per il suo sistema multimediale Entune 3.0 e ha il supporto degli sviluppatori software Mazda. Si tratta di una semplice collaborazione, perché poi i sistemi sulle vetture delle due Case saranno diversi.

Toyota dovrebbe farlo debuttare sulla nuova Camry, già in vendita negli Usa, mentre Mazda lo dovrebbe presentare sul restyling della Mazda 3 nel 2018. In successione, poi, tutti i veicoli dei due marchi ne dovrebbero essere dotati. La particolarità è rappresentato dall’utilizzo del sistema operativo Linux. Questo infatti taglierà fuori sia Android Auto, sia Apple Car Play. I due principali sistemi operativi smartphone non saranno supportati.

Questi nuovi sistemi di connettività di bordo avranno il Toyota WiFi Hotspot. Attraverso il network dei telefoni cellulari verranno  forniti aggiornamenti e scambio dati. Fino a un massimo di cinque telefoni cellulari sarà supportato da questo sistema di infotainment.

Ultima modifica: 30 Agosto 2017