Dal 2021 infotainment Android per Renault, Nissan e Mitsubishi

2663 0
2663 0

Il grande gruppo Renault-Nissan-Mitsubishi Alliance e Google hanno siglato un accordo di partnership tecnologica. A partire dal 2021 tutti i veicoli prodotti dalle società che fanno parte dell’alleanza franco-giapponese saranno dotati di sistemi di infotainment basati sul sistema Android Auto.

È un accordo che si inserisce nella tendenza, ormai comune a tutto il mondo dell’auto, di trasformare le auto in grandi smartphone a quattro ruote. I vantaggi di questa partnership sono evidenti: per Renault e compagnia significa affidare a un partner con altissime competenze in materia tutta la parte di sviluppo e gestione dei software e delle applicazioni, evitando di dover spendere soldi e risorse nella progettazione di sistemi proprietari (come del resto hanno già fatto altri concorrenti). Google, dal canto suo, si assicura un bacino enorme di dati provenienti dai guidatori e dai passeggeri che usano le sue app.

Una grande quantità di automobili saranno dunque dotate di sistemi Android in grado di parlarsi fra di loro attraverso il cloud, contribuendo in prospettiva alla creazione di un ambiente iper connesso (V2V, V2X). Il nuovo sistema di Google pensato per Renault, Nissan e Mitsubishi non sarà un pacchetto immutabile: si potranno avere ovviamente aggiornamenti in tempo reale e da remoto, e comunque le case automobilistiche saranno libere di sviluppare autonomamente il tipo di interfaccia con l’utente.

Infine, il sistema sarà compatibile con device basati anche su altri sistemi operativi, persino su iOS di Apple.

Ultima modifica: 18 Settembre 2018