VinFast: dal 2024 solo batterie allo stato solido per le sue auto elettriche

290 0
290 0

VinFast ha annunciato la firma di un accordo con la startup taiwanese specializzata in batterie ProLogium Technology, secondo cui, a partire dal 2024, verranno utilizzate solo batterie allo stato solido per alimentare i modelli elettrici del catalogo dell’azienda vietnamita.

Il memorandum di intesa tra le due società prevede la stipula di un accordo commerciale per lo sviluppo congiunto di progetti dedicati alla realizzazione di batterie di nuova generazione, utilizzando la tecnologia proprietaria delle batterie allo stato solido di ProLogium. L’accordo parla di un investimento di “decine di milioni di dollari”: ma non ci sono i dettagli.

ProLogium è un’azienda taiwanese nata nel 2006. Negli anni ha depositato più di 500 brevetti dedicati alla tecnologia che sta alla base delle batterie allo stato solido, una tipologia di batterie che, lo ricordiamo, è in grado di restituire prestazioni estremamente efficienti in termini di velocità di ricarica e di autonomia. ProLogium ha in previsione l’apertura del suo primo grande impianto di batterie all’inizio del 2023. La maggior parte della produzione sarà destinata a VinFast.

“VinFast si è concentrata sull’investimento e sulla costruzione di partnership strategiche con aziende leader del settore e società tecnologiche rivoluzionarie per comprendere e applicare rapidamente le tecnologie per soluzioni di mobilità intelligenti e sostenibili”, così ha commentato Le Thi Thu Thuy, vicepresidente di Vingroup e amministratrice delegata di VinFast Global.

Ultima modifica: 7 luglio 2022