Toyota, il nuovo centro R&D avrà anche un baby Nurburgring

1930 0
1930 0

Toyota investirà 2,8 miliardi di dollari per un nuovo centro di Ricerca e Sviluppo che ospiterà anche un baby Nurburgring. Il nuovo impianto sorgerà ad Aichi, in Giappone e comprenderà anche 11 tracciati per le prove. Uno di questi riprenderà le caratteristiche della Nordschleife.

Il baby Nurburgring misurerà 5,3 km, sostanzialmente un quarto rispetto ai 20,8 km dell’originale. Qui verranno testate la stabilità di guida e frenata in varie condizioni di asfalto e atmosferiche. La pista riprodurrà infatti un disegno simile, con curve e cambi di pendenza tipici del tracciato tedesco.

La scelta di espandere il proprio sito produttivo va nell’ottica della diversificazione dell’offerta Toyota. Con la produzione di vetture ibride, elettriche o fuel cell serve più spazio e per questo si procederà a questo rinnovamento per il quale è stato stanziato un corposo investimento.

Saranno 11 le piste di prova all’interno dei 1,600 acri del nuovo centro Toyota. Detto del piccolo Nurburgring, gli altri tracciati si concentreranno sullo sviluppo delle vetture elettrificate. Si lavorerà per adattare sempre più le auto alle esigenze dei clienti dei mercati principali, ossia Nordamerica, Giappone, Europa e l’emergente India.

Il nuovo stabilimento entrerà in funzione nel 2023 con un totale di 3.300 dipendenti. Toyota ha comunque pianificato di portare la forza lavoro a 3.850 dipendenti in futuro.

Ultima modifica: 21 Febbraio 2018