Tour de France 2022, Continental punta sulla sostenibilità

357 0
357 0

Continental inizia il conto alla rovescia per la corsa ciclistica più importante e famosa del mondo: tra 100 giorni esatti, il 1° luglio 2022, il Tour de France prenderà il via a Copenaghen con una cronometro di 13 chilometri.

L’élite del ciclismo mondiale sarà accompagnata dai veicoli ufficiali dell’organizzazione A.S.O. (Amaury Sport Organization) che, anche quest’anno, ha scelto di affidarsi alla tecnologia Continental: i modelli Skoda che guideranno il gruppo fino a Parigi monteranno infatti gli pneumatici PremiumContact 6 e EcoContact 6 Q. Quando si è trattato di scegliere gli pneumatici, gli ingegneri Continental hanno prestato particolare attenzione a utilizzare un’elevata percentuale di materiali sostenibili. “Condividiamo gli obiettivi del Tour de France per una maggiore sostenibilità“, afferma Enno Straten, Head of Strategy, Analytics and Marketing presso Continental Tyres EMEA. “Ecco perché riteniamo giusto che le auto del Tour siano equipaggiate con gli pneumatici più recenti e più sostenibili che Continental può attualmente offrire”.

La tecnologia ContiRe.Tex porta la sostenibilità al Tour

Gli pneumatici montati sui veicoli ufficiali del Tour sono dotati della tecnologia ContiRe.Tex, che Continental ha presentato per la prima volta nell’agosto 2021. Il filato di poliestere utilizzato nella carcassa – la struttura portante dello pneumatico – è ricavato senza alcun passaggio chimico intermedio da vecchie bottiglie in PET, che non possono più essere riutilizzate. Ogni set di pneumatici che Continental fornisce quest’anno al Tour contiene poliestere ricavato da circa 40 bottiglie in PET riciclate.

Continental persegue l’ambizioso obiettivo di diventare entro il 2030 il produttore di pneumatici più all’avanguardia in termini di responsabilità ambientale e sociale. Entro il 2050, Continental punta a utilizzare nei suoi pneumatici il 100% di materiali prodotti in modo sostenibile e a raggiungere la completa neutralità climatica lungo tutta la propria catena del valore.

Con ContiRe.Tex siamo molto orgogliosi di aggiungere un’altra soluzione sostenibile al mondo degli pneumatici premium. Questa tecnologia è utilizzata con successo anche nella serie Extreme E e sarà presto introdotta nella nostra produzione in serie” commenta Straten. “I corridori del Tour de France incontreranno diversi tipi di terreno e situazioni di guida e devono poter contare su pneumatici sicuri. Siamo convinti che i nostri prodotti premium siano i partner perfetti per le strade in discesa bagnate dalla pioggia e i lunghi tratti pianeggianti”.

Il primo Tour ad iniziare in Danimarca, un Paese bike-friendly

La 109ª edizione del Tour de France inizia il 1° luglio nella capitale europea delle biciclette, Copenaghen, e si concluderà, dopo circa 3.300 chilometri e 21 tappe, sul magnifico viale dell’Avenue des Champs Élysées, a Parigi. 176 ciclisti professionisti provenienti da 22 squadre affronteranno un tratto di 19 chilometri in ciottoli, oltre a due cronometro e sei tappe di montagna tra cui la leggendaria partenza in salita all’Alpe d’Huez nella quinta tappa. Enno Straten è certo che anche in questo caso gli pneumatici Continental si dimostreranno validi: “Il Tour de France non è solo molto emozionante per noi a livello sportivo, ma è anche un’esperienza “entusiasmante” per i nostri pneumatici. Siamo felici che comincerà tra soli 100 giorni”.

Ultima modifica: 23 marzo 2022

In questo articolo