Tesla richiama oltre 9mila Model X per un difetto nel montaggio dei cristalli

1130 0
1130 0

Oltre 9 mila Tesla Model X, precisamente 9.136 esemplari, prodotte fra il 17 settembre 2015 e il 31 luglio 2016, sono oggetto di un richiamo per un problema di qualità. Secondo il rapporto dell’NHTSA (National Highway Traffic Safety Administration), che ha sancito il recall, questi modelli presentano un problema di montaggio dei pannelli di vetro, che rischiano di staccarsi.

Ecco spiegato in poche parole da Tesla qual è il problema:

“La Model X è dotata di un’applique nella parte anteriore del tetto, appena dietro il parabrezza, nonché di un’altra applique al centro del tetto fra i due vetri delle portiere [che si aprono ad ali di gabbiano, ndt]. Entrambe queste applique vengono installate sul veicolo utilizzando uretano. Se fra applique e uretano manca di primer, nel tempo l’adesione potrebbe indebolirsi, causando il distacco dell’applique dal veicolo”.

Leggi anche: Tesla Model S e X: richiami in Cina per difetti alle sospensioni

Come dunque si capisce dalla descrizione, questo difetto, ossia la mancanza del primer, può portare al distaccamento dei vetri che si appoggiano su queste applique. Prima che possa verificarsi questa separazione, è possibile rilevare all’interno dell’abitacolo un rumore proveniente proprio da quelle giunture mal saldate.

I rivenditori Tesla negli Stati Uniti sono già informati del problema e presto si adopereranno per contattare i proprietari dei modelli coinvolti nel richiamo.

Ultima modifica: 25 Novembre 2020