Terre di Canossa 2021, la seconda tappa nel cuore della Toscana

484 0
484 0

Sabato 22 Maggio 2021: alle 8.30 le auto storiche parcheggiate in Piazza Marconi a Forte dei Marmi, partono per la seconda tappa. Il sole sbuca ogni tanto tra le nuvole e illumina un paesaggio magico: si segue infatti la “Strada del Marmo” con un percorso che porta i partecipanti attraverso strette gallerie scavate al vivo nella roccia e su, fino alle cave di marmo più spettacolari di questa zona d’Italia, tra le lastre bianchissime e le Apuane che svettano fino al cielo.

Si ridiscende poi verso la costa e si attraversa il centro storico di Carrara per un controllo timbro nella storica piazza Alberica, circondata da palazzi rinascimentali e barocchi, dove la gente applaude le auto che sfilano, mentre il sindaco Francesco De Pasquale saluta con calore i partecipanti a nome della città. Poi si giunge a Massa, dove in Piazza Aranci, al cospetto del maestoso Palazzo Ducale, una delegazione cittadina composta dal sindaco Francesco Persiani, il vicesindaco Andrea Cella e l’assessore alla cultura Nadia Marnica accolgono gli equipaggi ed offrono ad ognuno una bottiglia di vino locale e un poster a ricordo del passaggio.

Si riprende il tracciato immersi in un verde brillante e dopo la prova di media “Grotta nera”, i partecipanti si sfidano in un impegnativo gruppo di prove a cronometro tra al cospetto delle bianche apuane e verso isola Santa, dove la strada costeggia il bel lago dalle acque turchine. Molti i fotografi professionisti sul percorso, ma anche i semplici appassionati che ammirano le auto e scattano foto per ricordare questa giornata. il cuore della Toscana è infatti da sempre legato alle auto, ai rally e alle vetture storiche.

Non è infatti raro che al corteo di auto in gara si uniscano privati cittadini con le loro auto storiche o youngtimer per vivere questo momento, accompagnando per un tratto gli equipaggi in evento. Si giunge poi nel centro di Castelnuovo Garfagnana percorrendo le verdi e rigogliose strade di questa zona, ricche di corsi d’acqua e cascate e si attraversa una parte del Parco Regionale delle Alpi Apuane.

L’ultimo tratto di percorso prima del pranzo si inerpica attraverso una strada stretta nell’entroterra e giunge sino a Collodi, la città di Pinocchio che ha dato i natali al creatore del burattino più famoso al mondo. E in questo luogo, nella splendida cornice di Villa Garzoni, detta delle cento finestre, che gli equipaggi si rilassano, accolti calorosamente dal Dottor Pierfrancesco Bernacchi, presidente della Fondazione Nazionale Carlo Collodi. La villa, collocata al centro dello Storico Giardino Garzoni, è caratterizzata dai meravigliosi giardini all’italiana, ricchi di aiuole fiorite e di giochi di acqua e noto per il labirinto e la casa delle farfalle.

Alle 14.15 scatta di nuovo il via e la colonna riprende la panoramica strada che passa per Segromigno in Monte tra distese di ulivi e i pioppi che caratterizzano così fortemente il paesaggio toscano. Si giunge poi nel centro di Lucca, la splendida città che accoglie sempre con calore il Terre di Canossa e le cui vie del centro fanno da cornice a un passaggio entusiasmante. Una breve sosta in Piazza Napoleone e poi via, per la consueta ed emozionante sfilata sulle Antiche Mura di Lucca, aperte in via davvero speciale al passaggio del Terre di Canossa.

Si punta poi al Monte Serra e al lago di Massaciuccoli che regala sempre meravigliosi scorci a piloti e navigatori. La giornata si conclude a Forte dei Marmi, nell’anello di Piazza Marconi, con il consueto Trofeo Forte dei Marmi dedicato ai piloti non professionisti. La premiazione del trofeo avverrà durante la serata.

La partenza di domani è prevista per le 8.30 da Piazza Dante, di fronte al comune di Forte dei Marmi. Gli equipaggi saluteranno il mare della Versilia faranno ritorno in Emilia passando prima per Sarzana e Fivizzano e, attraverso il passo del Cerreto, si svalicheranno giungendo davanti a Casa Canossa per il Trofeo Tricolore e a Quattro Castella, cuore delle terre che furono di Matilde di Canossa.

Luca Spagni, assessore comunale allo sport e alle attività produttive di Quattro Castella, con queste parole da il benvenuto a tutti gli equipaggi che sfileranno domani perle strade della sua cittadina:

Siamo davvero felici e orgogliosi di ospitare questa importante manifestazione. Una kermesse che coniuga alcune tra le eccellenze del nostro territorio come i motori e il brand matildico nel nome di una passione per le auto storiche che ben si declina con la nostra offerta rivolta a un turismo di alta qualità. Da pochi mesi siamo onorati di ospitare a Roncolo la sede di Canossa Events e abbiamo già avuto modo di apprezzare la professionalità e la competenza con cui organizzano i loro eventi. Credo che quello di domenica sia anche un bel segnale di ripresa e ripartenza dopo mesi ‘bui., naturalmente invito tutti i cittadini ad assistere al passaggio delle auto rispettando le ormai note norme di prevenzione, in particolare la distanza e l’uso della mascherina“.

Leggi ora: tutte le news su Terre di Canossa

Ultima modifica: 23 maggio 2021

In questo articolo