Stati Uniti, le auto elettriche non saranno più silenziose

1703 0
1703 0

Le auto elettriche non potranno più essere completamente silenziose negli Stati Uniti. Una scelta adottata per motivi di sicurezza, ovviamente. Al di sotto di una certa velocità, queste vetture dovranno comunque emettere un rumore, un suono, un segnale che indichi il loro arrivo.

Lo ha stabilito il Dipartimento dei Trasporti statunitense, finalizzando una proposta di legge lanciata nel 2010 e continuamente posticipata. Da ora in avanti, le auto ibride o elettriche che viaggiano al di sotto delle 18,6 miglia orarie (30 km/h) dovranno emettere un suono per avvertire della loro presenza pedoni o ciclisti.

Alcune Case automobilistiche ci stanno già lavorando da qualche tempo. Ad esempio la Mercedes, che ha avviato una collaborazioni con diversi musicisti, fra i quali i Linkin Park. Anche se la legge è già approvata, ai costruttori verrà dato tempo fino al 2020 per mettersi in regola. Le Case dovranno rendere il 50% delle auto elettriche e ibride un po’ rumorose entro settembre 2019.

Come noto, sotto una certa velocità, queste vetture sono sostanzialmente silenziose. E’ stato calcolato che saranno 530 mila le macchine da mettere in regola per il 2020. L’adozione di un segnale rumoroso aiuterà a prevenire circa 2.400 incidenti l’anno. Le previsioni parlano di 40 milioni di costi per le Case, a fronte di risparmi nell’ordine dei 250-320 milioni per incidenti.

Ultima modifica: 28 Febbraio 2018