San Valentino, appuntamento romantico? Gli italiani ci vanno in taxi

572 0
572 0

San Valentino divide. C’è chi non vede l’ora di festeggiare e chi, invece, desidera solo che questa giornata passi il più in fretta possibile. C’è un aspetto invece alquanto insolito che sembra mettere tutti d’accordo: agli appuntamenti è meglio presentarsi in taxi. 

È quanto emerge da un sondaggio Free Now, la App della Mobilità europea, che in occasione della festa degli innamorati ha condotto un’indagine tra la propria base utenti per scoprire come gli utenti trascorrono la festa degli innamorati e indagarne le abitudini di mobilità in occasione di un appuntamento romantico, e non solo.  

Gli intervistati, alla quale è stato chiesto di classificare i mezzi preferiti per spostarsi in vista di una serata romantica, tra tutti i mezzi di trasporto possibili hanno dichiarato di preferire gli spostamenti in taxi, il quale si è piazzato praticamente a pari merito (media del 5,1) con l’utilizzo dell’auto privata (media del 5,3).

Le motivazioni?

Per il 66% degli intervistati è impagabile la possibilità di potersi concedere un bicchiere in più a cena e tornare a casa in completa sicurezza, c’è poi chi invece trova sollievo nel non doversi preoccupare delle condizioni metereologiche (41%) e chi, preda troppo spesso dello stress della strada, non ha intenzione di trovarsi bloccato nel traffico e presentarsi quindi in ritardo all’appuntamento (31%). Infine, un curioso e strategico 15%, sostiene che il taxi è anche l’opzione migliore per scappare velocemente in caso di un appuntamento poco fortunato. 

Ma non è finita qui. Stando sempre al sondaggio, il 16% dei rispondenti ha dichiarato che, preda del mal d’amore, si è ritrovato a chiedere un consiglio amoroso al tassista almeno una volta nella vita, e ben il 12% si è dichiarato soddisfatto del parere ricevuto. 

L’indagine ha riservato infine qualche sorpresa: quando ai partecipanti è stato chiesto di stilare la classifica delle città italiane più romantiche (fornendo con un punteggio da 1 a 7, dalla meno romantica alla più romantica), Cagliari e Torino si sono piazzate in fondo alla lista con un voto che sfiora appena la sufficienza (rispettivamente media del 3,6 e del 3,7). Roma invece, si conferma ancora una volta la città dell’amore eterno con una media del 5,8, seguita da Napoli (4,8), Palermo (4,2), Milano (3,9) e Catania (3,8). 

Ultima modifica: 10 febbraio 2022