Polo Storico Lamborghini a Rétromobile Paris 2022

479 0
479 0

Tripudio del V12 di Sant’Agata Bolognese oltralpe. Fino al 20 marzo il Polo Storico Lamborghini è presente a Rétromobile, il salone parigino dedicato alle autovetture classiche.

Con la sua presenza la Casa di Sant’Agata Bolognese dà ufficialmente il via all’anno che rende omaggio alla storia del suo leggendario motore a 12 cilindri, prima dell’ingresso, dal 2023, nella fase di ibridizzazione con l’avvento del primo modello ibrido di serie. Sullo stand sono esposte la ricostruzione della prima Countach, il prototipo LP 500 del 1971, e la scocca di una Miura P400 SV in fase di restauro al Polo Storico di Sant’Agata Bolognese.

Presente alla serata di preview Stephan Winkelmann, Chairman e CEO di Automobili Lamborghini, che ha commentato:

Il motore V12 è il cuore delle icone straordinarie della storia di questo marchio, dalla Miura, alla Countach fino all’Aventador Ultimae, che chiude quest’anno il capitolo memorabile del nostro motore a combustione interna. La nostra presenza a Rétromobile, luogo di passione e cultura motoristica, è da interpretare come il nostro atto di omaggio a questa preziosa eredità e alla grande sapienza ingegneristica dei tecnici del passato e del presente

Polo Storico Lamborghini a Rétromobile Paris 2022 - 3
Lamborghini Countach LP 500

Countach

La Countach LP 500, esposta nell’originale colore Giallo Fly Speciale, è la ricostruzione della leggendaria vettura presentata nel marzo 1971 al Salone di Ginevra e scomparsa dopo essere stata utilizzata nel crash test omologativo a marzo 1974. Il progetto eseguito dal Polo Storico Lamborghini per conto di un appassionato collezionista ha richiesto circa 25.000 ore di lavoro ed il fondamentale contributo del Centro Stile Lamborghini che ha supervisionato la definizione delle linee della carrozzeria ed il rispetto dello stile originale.

I componenti meccanici utilizzati sono componenti dell’epoca restaurati oppure ricostruzioni per quelli ad oggi non più disponibili o specifici. La carrozzeria ed il telaio sono state interamente ricostruite dalle mani di sapienti battilastra, che le hanno sagomate e battute. Il rifacimento degli pneumatici ha visto il coinvolgimento di Pirelli che, tramite la sua Fondazione, ha provveduto a rendere disponibile tutto il materiale storico necessario, a realizzare pneumatici coerenti con quelli dell’epoca per disegno e dimensione e ad omologarli per uso stradale

Lamborghini Miura P400 SV

Miura

Sullo stand è presente anche la scocca di una Miura P400 SV di proprietà di un collezionista che ha deciso di affidarsi al Polo Storico Lamborghini per il restauro conservativo. La vettura attualmente in fase di lavorazione, sarà riverniciata nel colore originale Arancio Miura, prima che interni e meccanica, in questo momento oggetto delle attività di restauro conservativo, vengano rimontati.

Leggi ora: Lamborghini Countach LPI 800-4 debutta in strada

Ultima modifica: 17 marzo 2022

In questo articolo