Peugeot Tipo 3, la prima auto in circolazione accende il motore

3587 0
3587 0

La Peugeot Tipo 3, telaio Numero 25, è stata la prima automobile a circolare in Italia. La vetture francese di fine Ottocento è rimasta in esposizione statica presso il Museo dell’Automobile di Torino negli ultimi dieci anni. Di recente, grazie al lungo lavoro della famiglia Rossi di Schio, il motore dell’auto storica si è riacceso per qualche istante.

L’ingegner Alessandro e l’amico ingegnere Giannotto Cattaneo si sono dimostrati interessati a ricostruire anche la parte meccanica. Una lunga operazione per ridare vita a un gioiello storico. Un anno di lavoro per studiare il funzionamento di un motore con accensione a bruleurs, carburatore ad aspirazione ed altre ingenuità tecnologiche.

Molte ore a smontare, studiare, ricercare pezzi mancanti, come la pompa d’acqua di fine 1800 trovata in Francia, fortunosamente. Una data storica però ha coronato il grande sogno. Il motore della prima auto a circolare in Italia ha ripreso a funzionare per pochi minuti (mancava ancora il raffreddamento e l’alimentazione del serbatoio).

La storia inizia nella primavera del 2000, quando il Segretario del Club Storico Peugeot Italia si reca a Parigi per compiere delle ricerche sul materiale storico relativo alla storia di Peugeot in Italia. Nell’occasione ha l’opportunità di accedere all’elenco delle prime vetture costruite da Armand Peugeot. Quando arriva alla numero 25 si accorge che la destinazione è “Piovene Rocchette” e il destinatario è un certo “G. Rossi”.

Fino allora, gli storici francesi che avevano visionato quel documento pensavano che “Rocchette” fosse una città francese. Era però evidente che un G. Rossi a Piovene Rocchette non poteva che essere un nostro connazionale. L’ordine di acquisto a Peugeot è arrivato martedì 30 agosto 1892 e la vettura è stata consegnata, attraverso la ferrovia, lunedì 2 gennaio dell’anno seguente, dopo averla sdoganata a Chiasso.

Fino ad allora, i documenti attestavano che la prima auto a circolare in Italia era una Panhard & Levassor guidata dal Conte Carlo Ginori di Firenze. Una notizia ripresa dal quotidiano La Nazione del 28 febbraio 1894. Con la scoperta della Tipo 3 telaio 25 è stata anticipata di oltre un anno la data di circolazione della prima auto in Italia.

Ultima modifica: 27 Luglio 2017