Perché Elon Musk vuole realizzare un servizio di streaming musicale?

2462 0
2462 0

Si parla di indiscrezioni, non ci sono comunicati ufficiali, ma nemmeno smentite dai piani alti. Elon Musk sarebbe al lavoro sulla realizzazione di una nuova piattaforma di streaming musicale a marchio Tesla, da installare sulle proprie auto.

Leggi anche: I tunnel sotterranei di Tesla a Los Angeles. Lo dice Elon Musk

UNA SFIDA NON SEMPLICE
Diciamo che non sorprenderebbe vedere il patron Tesla alle prese con un’impresa del genere. Ci ha già ampiamente abituati ai suoi svariati ed eccentrici piani imprenditoriali (SpaceX, Neuralink, The Boring Company). Va però ricordato che il mercato dello streaming musicale è già cavalcato con gran successo da colossi del calibro di Spotify e Apple (con iTunes), che detengono una sorta di duopolio, circondati comunque da una rete di altre realtà più piccole, ma già ben avviate.

L’IDEA
Secondo le voci che stanno circolando in Rete, Musk sarebbe in già in contatto con diverse case discografiche per buttare giù un progetto di servizio di streaming. La differenza, rispetto al solito, starebbe nel device: non smartphone o pc, ma direttamente le auto Tesla. Il marchio americano andrebbe dunque a stralciare l’attuale partnership che ha con Spotify, per la quale tutte le auto vendute fuori dagli States devono essere equipaggiate con il servizio di streaming svedese.

PERCHÉ?
“Crediamo che sia importante fornire la miglior esperienza possibile ai nostri clienti e consentire loro di ascoltare la musica che vogliono dalla fonte che preferiscono”. Sono le parole di un portavoce di Tesla, raccolte dal magazine statunitense Recode. Una dichiarazione che non conferma e nemmeno smentisce la notizia, ma che chiarisce una delle motivazioni che possono stare dietro al progetto. Da non sottovalutare, però, anche il lato economico. Un servizio di streaming proprietario potrebbe portare ulteriori ricavi attraverso un abbonamento dedicato, anche se conteggiato nel totale del prezzo del veicolo.

Ultima modifica: 28 Giugno 2017