Milano AutoClassica, i vincitori delle specialità e del corso di Regolarità

1402 0
1402 0

Una domenica soleggiata all’insegna della grande affluenza nell’ultima giornata di Milano Autoclassica alla sua settima edizione. Un fine settimana all’insegna delle sfide più serrate nella Circuit Arena.

Dopo la due giorni di sfide da batticuore nella Classic Circuit Arena, Milano AutoClassica e ACI Storico hanno premiato i protagonisti delle sportive Rally, Speed e Historic. Oltre settanta concorrenti si sono sfidati a bordo di fantastiche autovetture storiche, non curanti del maltempo che ha imperversato ieri e concludendo le loro esibizioni nella soleggiata mattinata.

Classifica Assoluta Lotus Cup: 1. Jurgen Hidenhofer con il miglior tempo di 2’16″07; 2. Nicolò Liana; 3. Fabio Anelli. Assegnati riconoscimenti per la partecipazione a Michael Bissa e Stefano Zerbi.

Classifica Historic Rally Milano AutoClassica A 112 Abarth: 1. Luigi Battistel con il tempo di 2’27″98; 2. Raffaele Scalabrin; 3. Remo Castellan.

Classifica Assoluta Historic Rally Milano AutoClassica: 1. “Febis” su Lancia Stratos HF; 2. Marco De Marco su Audi Quattro; 3. Tony Fassina su Lancia Stratos HF

Classifica Historic Speed Milano AutoClassica Fiat 500: 1. Domenico Mascolo con il tempo di 2’19″96; 2. Francesco Liberato; 3. Dino Umberto Lofano.

Classifica Historic Speed Milano AutoClassica: 1. Giorgio Tessore su Porsche 911 Rsr col tempo di 2’15″48; 2. Gianluca Luigi Grossi; 3. Domenico Mascolo.

Il Corso di Regolarità

Sabato si è svolta la prima giornata del Corso di Regolarità, organizzato da Milano AutoClassica in collaborazione con Automobilismo d’Epoca e Digitech, aperto a piloti neofiti ed esperti con una sezione teorica e una pratica nella Classic Circuit Arena. La prima giornata di evento ha ospitato gli equipaggi meno esperti della specialità premiando Alessandro Traversi. Nella  seconda giornata, aperta ai piloti classificati e Top, ha premiato Massimo Dalleolle.

Ultima modifica: 27 Novembre 2017