Una Mazda da corsa viaggia a 200 km/h in un vecchio tunnel ferroviario vittoriano

230 0
230 0

Cosa ci fa una Mazda DPi da corsa lanciata a tutta velocità in un vecchio tunnel ferroviario inglese? Non è un matto che si vuole divertire, ma si tratta di un vero e proprio test di valutazione aerodinamica messo in campo da Multimatic Motorsports, azienda canadese specializzata in componenti per auto da gara. La galleria in questione è invece il Catesby Tunnel, un vecchio passaggio ferroviario di epoca vittoriana recentemente riaperto come struttura di test aerodinamici di proprietà di Aero Research Partners (ARP).

Il tunnel di Catesby ha aperto i battenti nel 1898, servendo come galleria a doppio binario per i treni a vapore del XIX Secolo. Al suo interno si possono ancora scorgere tracce di fuliggine di carbone, attaccata agli oltre 30 milioni di mattoni di cui è composto. La galleria è perfettamente rettilinea e misura 2,7 chilometri di lunghezza, 8,2 metri di larghezza e 7,8 metri di altezza: caratteristiche perfette per testare i veicoli in condizioni dinamiche. Il tunnel ha terminato il suo servizio ferroviario nel 1966 e, dopo molti anni di chiusura e una costosa ristrutturazione, è stato recentemente riconvertito in una struttura per test aerodinamici all’avanguardia.

La Mazda DPi che si vede nelle immagini e nel video ha percorso la galleria a 120 miglia orarie, circa 193 km/h, permettendo ai tecnici di verificare la risposta aerodinamica del veicolo in condizioni reali, confrontando i dati con quelli raccolti nei tradizionali test nella galleria del vento.

Catesby Tunnel
Catesby Tunnel (Foto: Multimatic Motorsports)

“Rispetto alle gallerie del vento convenzionali, questa è meglio perché è reale”, dice Larry Holt, numero uno di Multimatic Motorsports, “In una galleria del vento con piano terra in movimento, l’auto è ferma e il vento viene soffiato su di essa da un’enorme ventola e da un sistema di condizionamento del fluso, e una cintura è predisposta per muoversi sotto l’auto a una velocità impostata. È una configurazione molto sofisticata, ma l’auto è ancora ferma e questo costituisce la parte non del tutto reale. Ciò che Catesby facilita è la misurazione delle prestazioni aerodinamiche di un veicolo che si muove effettivamente nel mondo reale”. Non solo: i test nel tunnel permettono di eliminare tutti gli elementi di disturbo esterni, come ad esempio raffiche di vento, pioggia o altre condizioni ambientali imprevedibili.

Ultima modifica: 5 settembre 2022