Maserati Boomerang, compie 50 anni il concept di Giugiaro

505 0
505 0

Mezzo secolo per Maserati Boomerang. Un’auto da sogno, estrema, futuristica, quasi irrazionale, sicuramente bellissima. Capace di rimanere impressa nella memoria di tutti gli appassionati.

Cinquanta anni sono passati dal 9 marzo 1972, quando al Salone di Ginevra fece la sua apparizione Maserati Boomerang. Era un concept disegnato dalla celebre matita di Giorgetto Giugiaro e realizzato da Italdesign.

Prototipo realizzato da Giugiaro (Italdesign) su telaio e meccanica della Bora telaio 081

Maserati Boomerang, il cui mockup fece una fugace apparizione al Salone di Torino del 1971, fu costruita in un esemplare unico e durante l’esposizione svizzera del 1972 si presentò come un modello immatricolato e perfettamente marciante.

La base utilizzata da Italdesign (telaio e meccanica completa) era una Maserati Bora. Con motore posteriore centrale a 8 cilindri disposti a 90° da 4.719 cc, capace di sprigionare 310 cavalli per arrivare ad avvicinarsi ad una velocità massima di circa 300 km orari. La trazione era posteriore e il cambio manuale a 5 rapporti.

La coupé sportiva a due posti non entrò mai in produzione. Ma lasciò un’eredità stilistica che ha continuato a vivere non solo nelle creazioni successive di Giugiaro. Anche in altri progetti, ispirando diverse Case automobilistiche, in Europa e negli Stati Uniti.

L’originalità dal punto di vista estetico di Boomerang è evidente grazie alla sagoma a cuneo e alle linee decise e nette. Che trasmettono un’idea di penetrazione, forza e velocità.

Moderna in tutti i dettagli

Il modello è stata concepita con una linea orizzontale che taglia la vettura in due volumi, con il parabrezza inclinato e tetto panoramico. Originali le vetrature, specialmente quelle sulle due portiere, intervallate da una striscia di metallo. Nella parte frontale sono evidenti i fari squadrati a scomparsa, mentre sul retro le luci sono orizzontali.

La modernità è estrema anche negli interni, dove la strumentazione del cruscotto è integrata all’interno del volante, senza razze, e i sedili sono bassissimi.

L’unico esemplare mai realizzato della Boomerang fece altre apparizioni in concorsi internazionali. Passando di mano tra vari proprietari e finendo per essere protagonista in diverse aste. Oltre ad essere utilizzato in alcuni spot pubblicitari.

Leggi ora: Maserati Grecale sarà presentata il 22 marzo

Ultima modifica: 10 marzo 2022

In questo articolo